BREAKING NEWS


La petizione sulla brexit? Una burla, chiunque può votare!


IL CLAMOROSO FAKE DELLA PETIZIONE SULLA BREXIT.

Dopo l'esito del referendum sulla Brexit si è scatenato il putiferio con una battaglia mediatica senza precedenti, tant'è che molti inglesi si stanno domandando veramente cos'abbiano fatto e se sia stato giusto farlo. A quanto pare, nessuno ha valutato bene gli impatti e ha votato di pancia come si suol dire. Ad ogni modo, si crede che almeno per i primi 3-4 anni, la Gran Bretagna soffrirà molto perchè è l'Europa ad avere il coltello dalla parte del manico. Lo dimostrano le prime reazioni valutarie, con una sterlina che subisce pesante svalutazioni. La Gran Bretagna è uno stato che importa molto dall'estero, avrà quindi serie difficoltà ad operare con una valuta debole.
In tutto questo marasma, trova spazio la notizia della petizione anti-Brexit a cui i giornali stanno dando grande risalto. Peccato che sia un clamorosissimo fake.



La petizione sulla Brexit? Una burla incredibile. 

Su tutti i più importanti giornali si legge che "la petizione lanciata sul sito del parlamento inglese per chiedere un nuovo referendum sulla Brexit sta avendo un enorme successo in Gran Bretagna: ha raccolto oltre tre milioni di firme. I firmatari chiedono la promulgazione di una nuova legge che consenta la ripetizione del referendum in caso di un risultato del 'Leave' o del 'Remain' inferiore al 60%. E che abbia come condizione minima un'affluenza alle urne non inferiore al 75%." (Fonte Repubblica)
La disinformazione viagga alla velocità della luce e intortare i giornalisti è davvero un gioco da ragazzi.

Qualcuno su facebook si è accorto che in realtà, questa petizione è una grande burla dove chiunque può votare.
Va bhe, smantelliamo subito questa leggenda delle firme raccolte per un nuovo referendum Pro UE.

Si tratta di un fake. Chiunque può firmare, io l'ho appena fatto. Basta dichiararsi cittadino britannico ed usare un CAP U.K.

Come dominio vi consiglio di usare "quantoveroderculo" come fatto da altri utenti. 


 Quanto è facile ingannare i giornalisti?


Le conoscenze informatiche al giorno d'oggi dovrebbero essere di un certo livello, soprattutto per chi deve fare informazione. Lasciarsi abbindolare da un fake come quello della petizione brexit, è una figura veramente pessima. I giornalisti poi, prima di pubblicare una notizia, non dovrebbero verificare attentamente le fonti e l'affidabilità? 

A fianco vediamo un'imamgine scherzosa, visto che il web ha cominciato a drizzare le antenne sull'argomento e qualcun'altro si è accorto del fake. Cominciano quindi a girare alcune immagini divertenti che mettono in luce il grande inganno.



Gran Bretagna e Svizzera, due paesi simili

Tornando a qualche considerazione sulla Brexit...La Gran Bretagna può essere ben paragonata alla Svizzera. Entramte hanno una propria valuta, una banca centrale e basano principalmente la loro economia sulla finanza. Di fatto, se la Germania è famosa per la sua industria, l'Italia per il suo cibo, la Gran Bretagna e la Svizzera sono famose per attività finanziarie. Adesso però le cose sono cambiate, difficilmente il Regno Unito continuerà ad essere il polo finanziario dell'Europa. Alcuni ipotizzano la sua trasformazione in un grande paradiso fiscale, ma ciò è improbabile... difficile credere che l'UE possa permetterlo. 

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->