Rischio obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo


Le obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo sono titoli in cui il pagamento delle cedole ed il rimborso del capitale sono condizionati all'andamento della banca. Proprio per questo motivo i titoli subordinati Intesa Sanpaolo hanno un rendimento maggiore rispetto ai titoli senior emessi sempre da Intesa Sanpaolo.

È importante tener presente che esistono varie tipologie di obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo, alle quali corrispondono diversi livelli di rischio e quindi di rendimento atteso. Vediamo quindi le varie tipologie di obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo.

Probabilità di fallimento di Intesa Sanpaolo


Per valutare il grado di rischio delle obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo è sicuramente necessario valutare la solidità della banca e successivamente il grado di subordinazione che va a costituire una sorta di classifica del rischio (ci sono subordinate più o meno rischiose).
Per valutare la solidità di Intesa Sanpaolo si consiglia di dare un'occhiata ai Credit Default Swap di Intesa Sanpaolo disponibili qui: CDS Intesa Sanpaolo.

I credit default swap sono un'assicurazione per coprirsi dal rischio di credito di una società, in questo caso Intesa Sanpaolo. Più alto è il prezzo pagato, maggiore è la probabilità di fallimento percepita.

Obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo Lower Tier 2 / 3

  • ISIN XS0452166324 Intesa Sp 09/2019 Fx 5 Lt2 Eur
  • ISIN XS0526326334 Intesa Sp 07/2020 Fx 5,15 Eur
  • ISIN XS0971213201 Intsanpaolo 6.625% Se23 Sub Tier2 Eur
  • ISIN XS1109765005 Intsanpaolo Tf 3,928% St26 Subt2 Eur
  • ISIN XS1222597905 Intsanpaolo Tf 2,855% Ap25 Sub Tier2 Eur
Le obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo Lower Tier 2 differiscono da un'obbligazione ordinaria solo perché quest'ultima gode di priorità in caso di liquidazione dell'emittente; le cedole fisse o variabili vengono sempre pagate alla data prevista e sono bloccate solo in caso di insolvenza. Hanno scadenza compresa fra 5 e 10 anni.

Allo stesso livello di subordinazione si collocano anche le Intesa Sanpaolo Lower Tier 3, che si caratterizzano però per una scadenza inferiore rispetto alle precedenti (inferiore ai 5 anni).

Obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo Upper Tier 2

Al livello successivo troviamo le obbligazioni Intesa Sanpaolo Upper Tier 2, più rischiose rispetto alle precedenti in quanto prevedono la possibilità per l'emittente di bloccare il pagamento delle cedole in caso di profitti insufficienti o in caso di sospensione dei pagamenti di dividendi sulle azioni ordinarie. Tuttavia le cedole bloccate vengono cumulate e corrisposte quando vengono meno le condizioni che hanno determinato la sospensione del pagamento.

Obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo Tier 1

Le obbligazioni subordinate Intesa Sanpaolo Tier 1 sono le più rischiose rispetto alle precedenti. Sono titoli senza scadenza, anche se l'emittente ha la facoltà di rimborso anticipato dopo un certo periodo di tempo dall'emissione (10 anni). Il rischio per il sottoscrittore è elevato dato che il pagamento delle cedole può essere annullato (e non solo sospeso). Inoltre, qualora vengano realizzate perdite in grado di compromettere la solidità patrimoniale dell'emittente, il capitale da rimborsare viene decurtato, pro-quota, di queste perdite.
Ti potrebbero anche interessare:

0  commenti :

-->