Aumento di capitale Pierrel 2018


Pierrel è una società quotata nel mercato telematico azionario di Borsa Italiana. Pierrel è un fornitore globale dell'industria farmaceutica, specializzato nella ricerca, sviluppo, produzione farmaceutica per conto terzi di medicinali e nella registrazione di nuovi farmaci o formulazioni.

Nel 2018 la società Pierrel è stata costretta a lanciare un'operazione di aumento di capitale per garantire la continuità aziendale, gravemente compromessa negli anni precedenti, e portare a termine il piano di risanamento della Società.


Dettagli aumento di capitale Pierrel 2018


L'aumento di capitale Pierrel 2018 ha un importo effettivo totale di circa 35 milioni di euro, da eseguirsi mediante emissione di massimo n. 216.316.292 nuove azioni ordinarie con godimento regolare da offrire in opzione agli aventi diritto nel rapporto di 4 nuove ogni 1 vecchia posseduta, al prezzo di 0.161 €, con uno sconto sul Terp del 3,6% sul prezzo di riferimento del 10 luglio 2018, pari a 0.191 €. L'effettiva esigenza di cassa della Società al fine di rispettare il piano di risanamento è decisamente inferiore rispetto all'importo richiesto di 35 milioni. Si è quindi deciso di fissare una soglia che presuppone la positiva conclusione dell'operazione non inferiore a 5,2 milioni di euro (poco più di un settimo dei soldi richiesti in totale dalla società al mercato).

Date dell'aumento di capitale Pierrel 2018


I diritti di opzione sono esercitati dal 16 luglio 2018 al 3 agosto 2018 e sono stati trattati in Borsa dal 16 al 30 luglio 2018, estremi inclusi. Entro un mese dal termine dell'offerta ne verranno comunicati i risultati e saranno offerti in Borsa i diritti inoptati.

Perchè un aumento di capitale per Pierrel?

Senza un aumento di capitale la società rischia la bancarotta. Pierrel è iscritta nella black list della Consob e mensilmente deve fornire i dati aggiornati del proprio indebitamento, da cui emerge una situazione sempre precaria, con oltre 2 milioni di euro di debiti scaduti, tra cui anche debiti erariali e previdenziali, nonché due decreti ingiuntivi (entrambi assistiti da un piano di rientro).  Il patrimonio netto al 31.12.2017 era di 8 milioni di euro (circa 0.16 € per azione, in linea con il prezzo richiesto per le nuove azioni da sottoscrivere), con un indebitamento netto sceso a 6.9 milioni (da oltre 17 dell'anno precedente).

Impegno dei principali azionisti


Per l'aumento di capitale Pierrel 2018 non è stato costituito alcun Consorzio di Garanzia in quanto l'azionista di riferimento aò 36,362% Fin Posillipo S.p.a.,congiuntamente con Bootes S.r.l., azionista al 5,079%, si sono irrevocabilmente impegnati a sottoscrivere la quota di loro competenza pari a circa 14,5 milioni di euro, di cui almeno 5,2 milioni per cassa. 
In altri termini il successo dell'aumento di capitale è gia garantito, la Società dovrebbe quindi beneficiare di un introito complessivo di circa 25 milioni di euro messi sul piatto dai principali azionisti.



Ti potrebbero anche interessare:

0  commenti :

-->