BREAKING NEWS


Diversificare gli investimenti non salverà il tuo portafoglio


DIVERSIFICARE GLI INVESTIMENTI SERVE DAVVERO? CHI CI GUADAGNA?

L'altra sera parlavo con un amico e gli chiedo come vanno i suoi investimenti. Lui mi risponde, mah guarda, ho il tal fondo che va abbastanza bene, sta rendendo il 3% mentre un altro che va maluccio, sta perdendo il 4,5%. Il resto ce l'ho in azioni, una è sopra del 2% un'altra fa -5% ma il vero problema è un bancario che sta perdendo il 20%. Il resto ce l'ho sul conto corrente e in conto deposito.




Chiedo al mio amico di fare quattro calcoli e farmi vedere i prospetti informativi dei fondi che ha sottoscritto. In sostanza l'hanno legato ben bene per le palle costringendolo a tenere fermi i soldi per almeno 6 anni, pena la perdita del 4% del capitale con riscatto anticipato. Per non parlare delle commissioni che sta pagando ogni anno, sia che l'investimento vada bene, sia che vada male. 

Che bello, piacerebbe anche a me giocare con i soldi degli altri e prendere una percentuale fissa!

Alla fine abbiamo visto che la tanto consigliata diversificazione stava producendo un effetto indesiderato che si ripete quasi sempre, cioè il portafoglio si sta erodendo inesorabilmente. Abbiamo concluso affermando con fierezza che non ha alcun senso diversificare utilizzando un po' merda e un po' cioccolata. 

Scusate se sono diretto, ma che senso ha investire con la speranza di essere in pari, cosa che poi non avviene quasi mai? Che senso ha diversificare le perdite e regalare denaro ai gestori dei fondi?

Voi direte, ma come faccio a sapere se sto comprando merda o è cioccolata? La risposta dei gestori dei fondi e dei promotori finanziari che con le vostre diversificazioni si stanno ingrassando ben bene è appunto: visto che non possiamo sapere se si tratta di merda o di cioccolata prendiamo un po' di tutto.

Un ragionamento che ci può anche stare, ma che se analizzato con un pò di senso critico produce la seguente riflessione "Ma chi me lo fa fare di investire con questi mercati?"

Ecco appunto, chi te lo fa fare? E per cosa poi? 


Con la speculazione crescente sui mercati e la minaccia del bail in credo debba cambiare radicalmente la visione di diversificazione finora appresa. 


Diversificare si, ma per salvare il portafoglio


La diversificazione di cui sono sostenitore è quella di aprire più conti bancari e conti di deposito. Perché? E me lo chiedi pure? Con il bail in, lasciare tutti i soldi in un unico istituto di credito NON è raccomandabile, se i vostri depositi eccedono i 100.000 euro, pensare di lasciare tutto in un'unica banca è davvero da pazzi. Aprite allora un po' di conti deposito diversificando sui vari istituti. Avrete rendimenti certi e non ingrasserete i gestori di fondi.

Se proprio volete divertirvi un po' con i mercati fatelo con soldi non vostri... come? Semplice, con il bonus di 25€ che vi offro. Prendi qui il tuo bonus da 25€ per investire sui mercati. 
Se ti va bene potrai prelevare anche i guadagni, se va male non avrai perso nulla!

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->