BREAKING NEWS


Nintendo vola in borsa grazie ai Pokemon


NINTENDO VOLA IN BORSA: POKEMON GO RIVOLUZIONA IL MONDO DEI VIDEOGIOCHI... e siamo solo all'inizio!

Chi l'avrebbe mai detto che un titolo azionario avrebbe segnato una performance in borsa del 100% grazie ai Pokemon? Stiamo parlando di Nintendo che è passata da una quotazione di 14300 yen a circa 28000 yen, segnando picchi di oltre 31.000 yen. Tutto ciò grazie al rivoluzionario videogioco Pokemon go che sta esplodendo in tutto il mondo come fenomeno virale.

Perchè Pokemon go è così speciale?


Avete presente i normali videogiochi che tengono le persone in casa incollate ai monitor, la classica raffigurazione di un nerd? Pokemon go rivoluziona il modo di pensare un videogioco, costringendo il giocatore ad uscire di casa e percorrere chilometri per raggiungere gli obiettivi, via via più difficili. Una genialata virale, anche se ovviamente non macano le critiche. Vedere questi esploratori 2.0 in giro con smartphone a tappare lo schermo per catturare mostriciattoli virtuali potrebbe sembrare davvero da stupidi. Stupidità o meno, questi videogiochi fanno business, grazie agli immancabili upgrade a pagamento, sempre più gettonati a causa della forte competizione che si genera tra amici giocatori. E' un fenomeno davvero potente, già sperimentato con i giochi Farm Heroes, Farmville et simili. Inoltre, la realtà aumentata permette di scattare fotografie ai pokemon che si trovano in giro con il proprio smartphone e condividerle sui social, dando vita a contenuti altamente virali.


C'è davvero gente disposta a pagare per i Pokemon?

Certamente, come detto sopra questi giochi finiscono con il diventare una sorta di ossessione che non coinvolge solo ragazzini, ma persone di tutte le età. Se con Farmville credevamo di aver visto il peggio, ci siamo sbagliati. Per chi non lo sapesse, Farmville è un videogioco dove lo scopo è gestire le coltivazioni virtuali di una fattoria virtuale. Una volta seminato, bisogna attendere un lasso di tempo per la raccolta degli ortaggi, in modo da poter avanzare nel gioco. Un sacco di persone sono impazzite, puntando la sveglia alle 4 di notte per raccogliere le carote su farmville e pagando per poter accelerare i tempi. Con i pokemon succederà la stessa cosa, anzi maggiormente amplificata dall'immensa campagna virale in atto.

Un'immensa campagna marketing

Pokemon go è stato viralizzato grazie a campagne marketing dedicate e mirate, che non rientrano nella pubblicità convenzionale. In concomitanza del lancio del gioco per esempio, diversi youtuber famosi hanno pubblicato un video in cui utilizzavano il videogioco, incentivando tutti i follower a scaricare l'applicazione gratuita. Questi ed altri stratagemmi hanno scatenato una campagna virale, acquisendo risonanza anche nei media tradizionali come tv e giornali. Una campagna ben studiata che dimostra ancora una volta, come una bella idea, possa diventare un fenomeno di massa grazie ad una buona strategia di marketing.    

Il rialzo di Nintendo in borsa è giustificato? 

Il rialzo del titolo Nintendo segue a nostro giudizio l'eco virale del prodotto Pokemon Go, rappresentando ampiamente il momento di euforia generale. Bisogna sottolineare che il gioco non è prodotto da Nintendo, ma da Niantic in collaborazione con Pokemon. Nintendo è azionista di entrambe le società e dovrebbe  ricevere appena il 30% delle entrate totali del videogioco Pokemon. Sicuramente ci sono buone prospettive di introiti per il futuro ed altri colpi di scena: la rivoluzione Pokemon è appena iniziata.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->