BREAKING NEWS


Aumento di capitale Unicredit 2016 2017: cosa fare?



INEVITABILE PER UNICREDIT L'AUMENTO DI CAPITALE 2016 2017?

Unicredit, nonostante la vendita di un pacchetto di azioni di Fineco e il 10% di Pekao sarebbe in procinto di lanciare un aumento di capitale da almeno 4/5 miliardi. Lo sostengono diversi analisti e il mercato sconta già questa notizia che trapela ormai da mesi. Ghizzoni ha lasciato la sua carica proprio per lasciare spazio a Mustier che probabilmente prenderà a breve la decisione dell'aumento. Unicredit ha venduto sul mercato il 10% di Fineco a 5,4 euro per azione, incassando un corrispettivo di 328 milioni di euro. Una cifra che non risolve gli impellenti problemi di bilancio di Unicredit, che pare aver già bruciato i precedenti aumenti di capitale. La banca sostanzialmente, va avanti con i soldi degli azionisti e continua a tornare sul mercato a chiedere ulteriori cash. Per Unicredit 100 punti base di Core tier 1 corrispondono a circa a 4 miliardi. Attualmente la banca ha un Cet1 "transitional" del 10,5% pertanto la dismissione del 10% di Fineco non risolve i problemi. Contrastato il giudizio di molti analisti sulla situazione di UCG, negativa la view di Banca Imi e Banca Akros. Equita prevede un aumento di 5 miliardi, stabilendo però un target price superiore a 4€. Una scelta un pò ridicola, visto che con l'aumento di capitale i corsi azionari sarebbero ulteriormente penalizzati. 


Aumento di capitale Unicredit 2016-2017 

Nel momento in cui viene scritto questo articolo, l'aumento di capitale Unicredit non è confermato e non si conoscono i dettagli dell'operazione. In ogni caso la scelta di adesione o meno all'aumento, se sarà confermato, è del tutto personale e dipende da questi fattori:
  • disponibilità economica
  •  fiducia nei confronti della banca e della sua capacità di fare utili
  • fiducia nell'onestà del management

ADC unicredit 2016 2017, conviene aderire?

Chi ci legge da tempo sa bene quale sia il nostro pensiero in questi casi: vendere subito il titolo Unicredit, prima ancora dell'annuncio dell'aumento di capitale. Nella quasi totalità dei casi infatti, in concomitanza con l'annuncio dell'aumento di capitale e nei giorni successivi si verificano dei veri e propri bagni di sangue. Molti risparmiatori corrono a vendere le azioni spaventati dall'aumento di capitale con prezzi a forte sconto, dall'effetto diluizione e dall'ulteriore richiesta di denaro dalla banca. Non ci stupiremmo nel vedere UCG a meno di 1 euro dopo la notizia dell'aumento di capitale e la definizione del prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni.

ADC Unicredit, tenere le azioni e vendere i diritti

Qualche azionista potrebbe pensare di tenere in portafoglio le azioni e vendere i diritti dell'aumento di capitale. E' una scelta per certi versi condivisibile, ma che presenta il grande svantaggio dell'effetto diluizione sulle azioni. Ciò significa che l'investimento è destinato a restare in portafoglio per anni, prima di poter sperare di rivedere almeno il prezzo di carico.

Aumentare l'esposizione con l'aumento di capitale UCG 2016 - 2017

Alcuni trader consigliano addirittura di aumentare l'esposizione in Unicredit acquistando ulteriori diritti rispetto a quelli attribuiti con il possesso azionario e sottoscrivendo le nuove azioni. In questo caso sarebbe preferibile acquistare i diritti negli ultimi giorni di contrattazione valutando la convenienza del prezzo. Facendo in questo modo si medierebbe il prezzo medio di carico portandolo a valori potenzialmente più sostenibili. Si tratta di una scelta rischiosa, basata sulla credenza che questo aumento di capitale possa risolvere tutti i problemi di Unicredit dando vita ad una corposa ripartenza dei corsi azionari. Andassero così le cose si potrebbe puntare ad una cospicua plusvalenza. In ogni caso ribadiamo che, una scelta di questo genere è veramente rischiosa e potrebbe incastrare ulteriormente la vostra posizione nel titolo. 



**DISCLAIMER** Ognugno si assume le responsabilità per gli investimenti fatti, la cui decisione finale spetta unicamente all'intestatario del dossier titoli. L'articolo esprime opinioni che vanno valutate personalmente e non costituiscono un invito a comprare o vendere titoli. Marketmovers.it non può in nessun caso essere ritenuto responsabile per guadagni/perdite derivanti da codeste opinioni fornite gratuitamente secondo le norme della libera e corretta informazione.

4  commenti :

  1. Ma mongoloide che non siete altri state parlando di aumento quando nemmeno l'amministratore delegato ancora detto qualcosa io non riesco a capire tanti messaggi su un aumento di capitale che non sa nessuno e poi vi permettete di scrivere siete proprio dei pagliacci veramente dei clown una cosa pazzesca un sito più deficiente di questo non l'ho mai visto in vita mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La invitiamo a moderare i toni dei suoi commenti. Come descritto nell'articolo le probabilità di un aumento di capitale sono molto alte e ben evidenziate dagli studi di Equita Sim e altri. Le operazioni sul capitale portate avanti dal nuovo AD su Fineco e Pekao hanno permesso di raccimolare 1 miliardo, ancora molto lontano dai 5-6 miliardi necessari per arrivare ad un CET1 Ratio del 12%.

      Senza decisioni a sorpresa, l'aumento di capitale è tra le ipotesi più ragionevoli, bisogna dunque vagliare attentamente questa ipotesi.

      E' evidente che l'amministratore delegato non dichiarerà nulla, se non a cose già fatte, come si è sempre fatto.

      Rinnoviamo l'invito a mantenere la calma e ragionare a mente serena con i dati di bilancio.

      Saluti e buona giornata.

      Elimina
  2. Ahhaha saraceno ti consiglio un corso accelerato d'italiano :D
    Aumento si o no, già il fatto che se ne parli così tanto vorrà dire qualcosa.

    RispondiElimina
  3. è inutile arrabbiarsi. Tutte le volte che su un titolo di borsa italiana si comincia a parlare di ADC prima o poi verrà fatto. Ormai in Italia le aziende quotate vanno avanti così finché possono. Se penso al listino di 20 anni fa, sbaglierò ma penso che più del 50% delle società sono sparite...

    RispondiElimina



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->