BREAKING NEWS


Focus: è boom del mercato dei casinò online


Il nostro mondo è quello della finanza, è qui che ci troviamo a nostro agio. Forex, mercati azionari, tasse, prestiti e mutui, ma forse è giunta l’ora di approfondire un nuovo mercato che sta raccogliendo grande attenzione da parte degli addetti ai lavori. Ci riferiamo al mercato dei casinò online italiani che ormai da quattro anni continuano a far registrare un trend sempre più positivo nel nostro Paese. Si tratta indubbiamente di intrattenimento visto che chi si rivolge ai casino online cerca svago e divertimento, ma con l’obiettivo di portare a casa delle vincite in denaro. 



Prima di andare a snocciolare più nel dettagio quello che a noi interessa maggiormente, ovvero i dati, crediamo sia utile fare una panoramica di questo mondo per chi non lo conosce abbastanza. I casino online sono una realtà piuttosto consolidata in Italia e potremmo definirli come la trasposizione virtuale delle classiche sale da casinò come potrebbe essere Sanremo, Venezia, Saint-Vincent e Campione d’Italia. Per aprire un casinò online è necessario che ogni operatore faccia domanda ai Monopoli di Stato, i quali dopo verifiche accurate rilasceranno una concessione per poter lanciare nel mercato italiano il proprio casinò online.

 Di società che hanno investito ingenti capitali per potersi affermare ad alti livelli ce ne sono parecchie e come spesso accade a farla da padrone sono soprattutto quelle estere che arrivano per lo più dall’Inghilterra, 32Red e William Hill ad esempio, e dall’Irlanda come Paddy Power che è tra le più attive e conosciute in Italia. Guardando l’ampia offerta del casinò dell’operatore Paddy Power si comprende ben presto perché migliaia di italiani scelgono di iscriversi ai siti di questi colossi che per giunta permettono con il medesimo account di poter fare scommesse sportive, giocare a bingo e tanto altro ancora.  
 
Cerchiamo di capire, a questo punto, quanto spendono gli italiani nei casinò online e per quale motivo. I dati, incontrovertibili, dicono che nel solo mese di agosto la spesa complessiva nei casinò games è stata di 25,4  milioni di euro. A sorprendere, però, è soprattutto se facciamo un confronto con lo stesso mese ma dell’anno precedente (2014): +36,5%. Un dato davvero impressionante che di fatto si riscontra, seppur in percentuali più basse, per tutto il 2015. Nei primi 8 mesi del 2015 sono stati spesi 307, 7 milioni di euro che confrontati con lo stesso periodo dell’anno scorso equivale ad un +9%. Il successo di questo trend così positivo che permette anche all’Erario di avere maggiori entrate è dovuto a fattori di natura diversa. 


È innegabile che l’enormità di nuovi giochi che vengono lanciati dai casinò online è fonte di attrazione per sempre maggiori giocatori. A questo però va aggiunta anche la grande opera di monitoraggio da parte dei Monopoli per cercare di arginare il più possibile il gioco illegale su siti non autorizzati e soprattutto stranieri. Non a caso il grande lavoro svolto dalle autorità ha portato all’oscuramento di oltre 5000 siti web illegali. Le previsioni per gli anni a venire mostrano come i casinò games continueranno nel loro trend positivo grazie soprattutto al canale mobile, ovvero giocare tramite smartphone e tablet, dispositivi che permettono una fruizione più semplice e immediata rispetto al computer.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88