BREAKING NEWS


Scaglioni e aliquote IRPEF nel 2013


L'Irpef è l'acronimo di (I)mposta sui (R)edditi delle (PE)rsone (F)isiche ed è il tributo statale più importante dell'ordinamento fiscale italiano che va appunto a colpire tutti i soggetti privati percettori di reddito.
Questa tassa è disciplinata dal Testo Unico delle Imposte dirette T.U.I.R. nel Dpr 917/1986. Dal 1 gennaio 2004 l'Irpef è stata sostituita dall'Ire (Imposta sul Reddito) sebbene nell'uso comune si continui ad utilizzare l'acronimo Irpef.

L'Irpef è una tassa progressiva la cui percentuale ossia aliquota di prelievo aumenta all'aumentare dei redditi percepiti. Sono stati definiti 5 scaglioni di reddito tassati progressivamente con aliquote sempre più alte, partendo da un 23% sino ad un 43%.
ALIQUOTE 2013

  • da 0 a 15.000 euro: 23% del reddito
  • da 15.000,01 a 28.000 euro: 27% (3.450€ + 27% sulla parte eccedente i 15.000 euro)
  • da 28.000,01 a 55.000 euro: 38%(6.960€ + 38% sulla parte eccedente i 28.000 euro)
  • da 55.000,01 a 75.000 euro: 41% (17.220€ + 41% sulla parte eccedente i 55.000 euro)
  • oltre 75.000 euro: 43% (25.420€ + 43% sulla parte eccedente i 75.000 euro)
 
Quali sono i redditi soggetti all'Irpef?

I redditi che sottoposti al prelievo Irpef sono le entrate personali derivanti da:

- attività di lavoro dipendente

- attività di lavoro autonomo e d’impresa

- pensioni, assegni di mantenimento e altri assegni assimilabili

- immobili (terreni, edifici, appartamenti, ...)

- redditi di capitale e redditi diversi di natura finanziaria (plusvalenze)

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->