Truffa della busta verde, non è una multa


Le multe in Italia vengono consegnate con apposite buste verdi atte a contenere l'atto giudiziarioLe multe arrivano sempre tramite posta raccomandata tracciata con valore legale.

Esiste già da diverso tempo una truffa effettuata con una busta verde molto simile a quella delle raccomandate atti giudiziari, che viene spedita ai malcapitati come fosse una vera e propria multa.

L'unica differenza è che la comunicazione è spedita tramite posta ordinaria, quindi il postino non citofonerà per avvisare il destinatario.



Truffa busta verde, NON PAGARE

All'interno della busta verde vi è una FINTA comunicazione di contravvenzione stradale con richiesta di pagamento della multa che può essere molto rilevante e tutte le istruzioni per effettuare il pagamento.

Ovviamente si tratta di una comunicazione mendace, che si può buttare SENZA pagare.

La truffa della busta verde si può considerare alla stregua delle mail di pishing.

Che tipo di multa contiene la busta verde truffa?


Solitamente, le finte buste verdi contengono verbali per eccesso di velocità. All'interno troverete un finto verbale, con importo che può variare generalmente dai 180 fino ai 250 euro; troverete anche un numero IBAN su cui versare il denaro. Allegata ci sarà una lettera di sollecito pagamento che indica che, in caso di mancato pagamento, vi sarà la pena dell’apertura di un contenzioso con rischio di pignoramento dei beni.

Il più delle volte, dichiarano che la multa è stata presa all'estero oppure presso località circostanti all'indirizzo della propria residenza, che i truffatori conoscono bene poiché vi hanno inviato la busta verde!

Busta verde, truffa o multa vera?

Se hai dubbi, la prima cosa da controllare è che si tratti veramente di una raccomandata. In quel caso la multa è vera. In caso di dubbi è sempre possibile rivolgersi direttamente alle forze dell'ordine per chiedere una verifica.


Hai ricevuto una busta verde sospetta? Lascia un commento qui sotto
Altri articoli per te:

0  commenti :

-->