BREAKING NEWS


Aumento di capitale MPS 2016: operazione cetriolo. Cosa fare?


Ebbene si, la banca Monte dei Paschi di Siena, notoriamente la banca del Partito Democratico, darà il via libera ad un aumento di capitale 2016 da 5 miliardi di euro.
L'aumento di capitale inizierà molto probabilmente a novembre con azioni a fortissimo sconto e garanzia statale.
MPS venderà inoltre 27,7 miliardi di sofferenze lorde a un prezzo medio del 33% del valore nominale dei prestiti. In sostanza, dei quasi 30 miliardi prestati ad amici, parenti, società fallimentari, la banca incasserà 10 miliardi, mandandone in fumo 20. Ma si, cosa ce ne frega, tanto tra un aumento di capitale e l'altro, ci si può concedere di fare di tutto. Per chi non l'avesse ancora capito, l'aumento di capitale è una richiesta di denaro ai soci da parte della banca, che altrimenti fallirebbe.


L'aumento di capitale, bella fregatura

Hai presente il meccanico sotto casa, il falegname, l'idraulico? Se gestiscono male la propria attività falliscono, le banche pignorano tutto ciò che hanno e sono praticamente rovinati. Le società quotate invece, hanno una gestione molto meno traumatica delle crisi... gli aumenti di capitale. Finché ci sarà gente disposta a dare soldi a queste società mangiasoldi, il sistema andrà avanti senza problemi. Lo facessero solo in casi eccezionali sarebbe ancora accettabile, ma la situazione di questi anni è veramente vergognosa.


Aumento di capitale MPS, cosa devo fare?

Se sei un azionista MPS di lungo corso, il valore del tuo investimento è ormai deteriorato. Inutile cercare di recuperare una situazione irrecuperabile, quindi la scelta è tua, ma il consiglio spassionato e di non metterci altri schei... capisci a mè. 
Se sei uno speculatore, anche qui c'è da drizzar le antenne, perché volatilità mostruosa a parte, il trend è inconfutabilmente ribassista, quindi semmai sarebbe utile lavorare in quel senso. 

MPS tra un aumento di capitale e l'altro

L'ultimo aumento di capitale di MPS è stato fatto nel 2015. L'importo richiesto fu di 3 miliardi, e la banca senese offrì più di 2,5 milioni di azioni a un prezzo di sottoscrizione di 1,17 euro. L'operazione monstre e iperdiluitiva prevedeva un rapporto di assegnazione di 10 azioni nuove ogni azione posseduta. Un'operazione gigantesca che aveva sconvolto gli assetti della banca.
Adesso ci ritroviamo con un aumento di capitale ancora maggiore: delle azioni MPS che abbiamo conosciuto in questi mesi non rimarrà più nulla.

Guadagnare con l'aumento di capitale MPS

In questi casi sarebbe meglio astenersi da qualsiasi operazione e godersi il triste spettacolo restando flat. Anzi, lasciateci dire una cosa, con le porcherie che stanno accadendo, sarebbe meglio stare flat da tutta la borsa italiana.


0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88