BREAKING NEWS


Raccomandata per esenzione del canone RAI 2016: il modello editabile


Il canone RAI è diventato obbligatorio ormai per tutti visto che è stato messo in bolletta. Per bloccare l'addebito è necessario compilare un modulo e inviarlo all'agenzia delle Entrate. La raccomandata si può mandare in qualunque momento, ma in base al periodo dell'anno si possono avere 2 situazioni diverse:
  • spedizione raccomandata tra il 01/06 ed il 31/12 di ogni anno, la disdetta avrà effetto per l'anno successivo.
  • spedizione raccomandata tra 01/01 ed entro il 30/06, l'esonero scatta a partire dal 1° luglio dell'anno in corso.

Download modello esonero canone RAI editabile



Esenzione RAI editabile

Dove spedire la raccomandata?


La raccomandata contenente il modello di esenzione canone RAI, unitamente alla copia di un documento di identità va spedita tramite al seguente indirizzo:
Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV -  Casella Postale 22 - 10121 Torino. 
Per verificare la decorrenza dell'esenzione, fa fede la data risultante dal timbro postale

Chi può presentare la domanda di esenzione?


Ecco i casi previsti per i quali è prevista la possibilità di richiedere l'esenzione dal pagamento del canone RAI:
  • Bolletta elettrica della seconda casa (canone già pagato con la bolletta della prima casa);
  • Utenza di fornitura elettrica intestata ad altro familiare;
  • Non possesso di nessun apparecchio TV per qualsiasi motivo (vendita, rottamazione, altro)
  • Decesso del titolare dell'abbonamento Rai;
  • Abitazione data in affitto, di cui l’utenza della luce è ancora intestata al titolare dell’immobile, mentre la disponibilità del televisore è solo degli inquilini;
  • soggetto avente diritto all'esenzione dal pagamento del canone Rai per anzianità: persona con almeno 75 anni di età e un reddito che, sommato a quello del coniuge, non deve superare 6.713 euro annui, e non convivente con altri soggetti;

Si deve fare per forza una raccomandata?

Non è necessario fare per forza una raccomandata, infatti esistono altri 2 metodi validi per presentare l'esenzione dal pagamento del canone RAI:
1)  Utilizzare autonomamente l'applicazione web disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel

2) spedizione del modulo di esenzione tramite gli intermediari abilitati

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88