BREAKING NEWS


Panico tra i risparmiatori: MPS potrebbe fallire. Obbligazioni subordinate a rischio.


MPS RISCHIO FALLIMENTO E BAIL IN, SERVONO AIUTI IMMEDIATI. LE OBBLIGAZIONI SUBORDINATE FANNO PAURA.

La banca Monte dei Paschi di Siena è sommersa da un mare di debiti e rischia di essere la prima banca ad esercitare il bail in. Il problema principale è causato dai non performing loan, cioè crediti in sofferenza, prestiti che la banca non riesce a recuperare e che probabilmente non vedrà più in buona parte.

Bisogna valutare quale percentuale di questa massa critica potrà tornare nelle casse dell'istituto senese, mentre Francoforte chiede alla banca di alleggerirsi di 9,6 miliardi di sofferenze nette entro la fine del 2018. Le sofferenze sono di 44 miliardi su 113 miliardi di crediti totali. Fatti i conti della serva,a Siena per ogni 100 euro prestati dalla banca rischiano di perderne 40.

Le obbligazioni che rischiano il bail in

Di seguito la lista delle obbligazioni MPS più a rischio. Si parla anche di una possibile conversione in azioni, eventualità che farebbe perdere buona parte del capitale agli obbligazionisti.
ISIN SCADENZA CEDOLA VALORE EMISSIONE
1 XS0255817685 30-set-16 5,75% fisso 200 milioni £
2 XS0236480322 30-nov-17 Euribor 3m+1% 500 milioni euro
3 XS0238916620 15-gen-18 Euribor 3m+1% 104 milioni euro
4 IT0004352586 15-mag-18 Euribor 6m+2,5% 2.161 milioni euro
5 XS0415922730 set-19 7% fisso 500 milioni euro
6 XS0503326083 21-apr-20 5% fisso 500 milioni euro
7 XS0540544912 09-set-20 5,6% fisso 500 milioni euro
8 Abn Amro ex Bpav * - Euribor 3m+2,8% 400 milioni euro
TOTALE 4899 mln euro
   


Il titolo MPS in borsa e il divieto di short


Nel caso in cui ci fosse il bail in i primi a perdere sarebbero gli azionisti. Questa eventualità ha causato un sell off sul titolo MPS che attualmente capitalizza appena 700 milioni di euro. MpS è quotata in Svizzera, Inghilterra, Germania ed Italia. In seguito al divieto short emanato dalla consob e valido per 3 mesi, nessun operatore può autorizzare short selling poiché, in virtù delle varie direttive europeee o in virtù di volontaria adesione agli standards ESMA, riconoscono ed accettano la decisione Consob e se la violassero verrebbero sanzionati. Per poter operare sui mercati europei è necessario utilizzare un broker autorizzato UE, quindi soggetto al regime regolamentare UE.

In Europa, l'adesione agli standards Esma, da parte delle autorità di controllo dei mercati dei singoli stati, è obbligatoria.
La Svizzera, pur non essendo in UE, si è dotata di una normativa identica a quella UE. L' altrove, luogo dal quale gomblottisti shorterebbero MpS, non esiste: il titolo è scambiato solo sulle piazze di cui sopra.


Probabile evoluzione della situazione MPS

La banca Monte dei Paschi di Siena conta oltre 5 milioni di clienti ed ha una rilevanza sistemica imponente. Un bail in sarebbe finanziariamente catastrofico, pertanto la banca verrà probabilmente salvata utilizzando tutti i mezzi e le risorse disponibili. In sostanza, pagheremo tutti noi come al solito.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->