BREAKING NEWS


Dividendo Eni 2016, data stacco cedola e importo



Il gruppo Eni ha chiuso il 2015 con una perdita di 8,82 miliardi di euro, in netto peggioramento rispetto all’utile di 1,29 miliardi del 2014. Nonostante ciò il gruppo continua a remunerare i propri azionisti attraverso il pagamento delle cedole.


Importo del dividendo Eni 2016



Il consiglio di amministrazione di Eni ha deciso di proporre all’assemblea degli azionisti, la distribuzione di un dividendo Eni 2016, relativo ossia all’esercizio 2015, pari a 0,8 euro per azione, in calo dagli 1,12 euro dell’anno precedente.

Il dividendo di 0.8€ è composto da 0,4 euro a titolo di acconto 2015 già staccato, e 0,4 euro a titolo di saldo 2016.  Alla Cassa depositi e prestiti, che detiene una quota del 25,76%, arriverà un maxi assegno di circa 749 milioni e al Mef, che detiene il 4,34%, un assegno di 126,1 mln di euro.


Data stacco e pagamento del dividendo Eni 2016



La data di stacco del saldo sul dividendo Eni è stata fissata per il prossimo 23 maggio 2016 con pagamento a partire dal successivo 25 maggio 2016.Essendo la quotazione di un'azione di tipo 'tel quel', il prezzo dell'azione ENI comprende anche gli utili; pertanto, nel giorno di stacco, il prezzo dell'azione ENI S.p.a. verrà decurtato di un importo pari al dividendo (il titolo quoterà ex-dividendo). Anche gli indici verranno corretti per lo stacco del dividendo. Qualora l'azionista decidesse di mettere in vendita, tra la data di stacco e la data di pagamento i titoli posseduti, egli conserverebbe comunque il diritto ad incassare il dividendo.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->