BREAKING NEWS


Ecco perchè comprare Volkswagen, Hogan, Apple è da bigotti


C'è chi compra molte cose con poco, e chi le paga sette volte il loro valore. (La Sacra Bibbia - Siracide)

Questo articolo potrebbe potenzialmente far infuriare un sacco di persone, ma la verità merita di essere scritta nero su bianco. Non sentitevi offesi a priori se possedete taluni di questi marchi perchè le differenze sono sottili e vanno ben evidenziate... ma partiamo dall'inizio.

Prodotti di massa e finto lusso




Ci sono società da ammirrare per l'immensa campagna marketing che sono riuscite a fare nel tempo in maniera più o meno facile, tanto da essere riuscite a far credere agli acquirenti che quello che stanno acquistando sia lusso. Mi riferisco a marchi come Volkswagen, Hogan, Moncler, Apple, Beats e chi più ne ha più ne metta. Stiamo parlando di prodotti di massa che passano, per oscuri motivi, in quella fascia di prodotti di tendenza in cui il prodotto vale così ad occhio meno del 20-30% di quanto lo stiamo pagando (Volkswagen) fino ad arrivare ad un -80-90% (Apple, Hogan, Moncler).
La cosa sconvolgente è che, dati alla mano, i prodotti valgono realmente molto meno, ma nonostante ciò i numeri vengono denigrati e dimenticati. Il marchio ha infatti una schiera di "veterani" pronto a difenderlo. Una massa di consumatori pronti non solo a diffondere il verbo, ma anche a denigrare gli altri prodotti.

 

I "bigotti" che credono nei marchi come una religione

Molte persone mi contestano il termine bigotto quando esprimo questi concetti. Nonostante ciò credo che non ci sia termine migliore per descrivere il fenomeno. Una persona che ti dice "la mia macchina è più bella della tua. Ma vuoi mettere? E' Volkswagen, affidabilità tedesca!" sta esprimendo un concetto paragonabile alla fede. Non pone nella discussione dati reali e comprovati su cui argomentare, ma crede nel marchio come in una religione e bigottamente nonchè stupidamente professa e cerca di evangelizzare il resto del mondo al suo credo. 


Acquistare i suddetti marchi però, non vuol dire per forza essere bigotti.  Se lo si fa con la consapevolezza di ciò che si sta facendo la cosa è degna di tutto il rispetto. Se volete acquistare un i-phone per sentirvi partecipi del processo di avanzamento tecnologico e volete avere un telefono simbolo di questo siete liberi di farlo.
Se volete comprare volkswagen, pur sapendo che probabilmente  altri competitor vi danno le stesse cose ad un minor prezzo, ben venga. Il problema non siete voi, rispettabilissimi consumatori consapevoli, il problema è la massa di ignoranti bigotti  che rompono le palle a tutti gli altri che di quei marchi non ne voglono sentir parlare.

Il caso Volkswagen

Il caso Volkswagen mi offre un assist spettacolare per sverniciare definitivamente tutti i bigotti che negli anni mi hanno letteralmente bombardato di reclame pubblicitarie targate Audi-Volkswagen. Quanti amici avrete sentito dire "ma che rottame compri?? Devi comprare Audi Volkswagen, affidabilità tedesca". Bene, abbiamo visto tutti come sono bravi i tedeschi a taroccare i software per spendere meno ed inquinare fino a 40 volte di più di quanto dichiarato. La mia impressione su come verrà risolta la questione? Richiamo in officina e modifica software per limitare le prestazioni della vostra auto per emettere meno gas inquinanti. Siete ancora contenti dell'affidabilità tedesca e del 30% pagato in più rispetto ai competitor per la vostra bella macchina?

Hogan per dirne uno



Imbarazzo, disagio estremo, disperazione. Sono termini che riassumono quello che tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita di fronte a una persona che indossa in modo sfacciato quelle scarpe con suola ortopedica e una vistosta h su ambo i lati. E’ un brutto mostro quello delle Hogan, un mostro che molti miei amici hanno dovuto affrontare e combattere, mentre io, grazie a Dio no, perché non mi sono mai ritrovato con qualcuno che arrivasse a tanto. L'esempio di hogan vale ovviamente per tutti i marchi simili.


Apple e i telefoni che costano interi stipendi

Apple costituisce una caso veramente estremo perchè è riuscita a portare il concetto di lusso nella tecnologia, un settore ormai conosciuto per i margini bassissimi.
Vendere un cellulare a 700-800-900€, con un guadagno dell'80% sul prezzo di produzione è una vera follia. Una pazzia realizzabile grazie ad una folla di consumatori drogati di spot e luoghi comuni che arriva a spendere buona parte, se non tutto lo stipendio per un oggetto che, secondo la moda, ha una vita media di massimo 1-2 anni. Samsung sopraffatta da cotanta stupidità (c'è gente che compra un telefono a 700€?!!) si è allineata con alcuni modelli alla strategia Apple.Inutile dire che, se non navigate nell'oro e avete un minimo di sale in zucca, dovreste tenervi alla larga da questi prodotti.

2  commenti :

  1. beata invidia.. è uno dei sette peccati capitali, sai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'invidia è rivolta verso i piani marketing delle aziende non certo verso i possessori di prodotti dei suddetti marchi.

      Saluti.

      Elimina



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88