BREAKING NEWS


Unicredit eviterà aumento di capitale (WestLB)


WestLB ha alzato il rating di Unicredit da reduce a neutral ritenendo che sui fondamentali il rischio di downside sia limitato. Tagliate tuttavia le stime sul 2011 e sugli anni successivi per riflettere i maggiori costi del funding e le condizioni economiche in deterioramento. A detta di WestLB, la banca dovrebbe beneficiare della debolezza dei minori player italiani. Inoltre, il programma di acquisto di titoli di Stato italiani della Bce potrebbe essere positivo anche per la banca.
Il broker ha ridotto le stime per il periodo dal 2011 al 2013 dal 24% al 33% per riflettere i maggiori costi del funding e le condizioni economiche in deterioramento.
Dato l'attuale prezzo delle azioni e il contesto di mercato, il management cercherà di evitare l'aumento di capitale. Gli analisti prevedono un core tier 1 ratio 2011 dell'8,9%, con uno sconto quindi di 90 punti base rispetto al suo competitor maggiore, Intesa Sanpaolo.
Analogamente alla situazione in Spagna, gli analisti di WestLB ritengono che Intesa Sanpaolo e Unicredit possano beneficiare della situazione di restrizione dei finanziamenti che subiranno i loro concorrenti bancari. Infine, una recessione prolungata in Europa e la chiusura di mercati di finanziamento costituiscono i principali rischi per Unicredit.

26/08/2011

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88