BREAKING NEWS


Cape Live in Black List


Richieste di divulgazione di informazioni ai sensi dell'art. 114 del Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 - Obblighi di informativa mensile
CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY SPA
Richiesta del 22 giugno 2011
Con riferimento all’assemblea degli azionisti prevista per i giorni 24 e 29 giugno 2011, rispettivamente in prima e seconda convocazione, avente all’ordine del giorno, inter alia, l’approvazione del progetto di bilancio di esercizio e l’esame del bilancio consolidato al 31.12.2010; con riferimento altresì alla relazione finanziaria annuale della società al 31.12.2010, nella quale vengono evidenziate circostanze a causa delle quali sussiste “una rilevante incertezza che potrebbe far sorgere dubbi sulla capacità del gruppo e della società di continuare ad operare sulla base del presupposto della continuità aziendale”, nonché alla relazione di revisione ai bilanci di esercizio e consolidato al 31.12.2010 del gruppo Cape LIVE, nella quale la società di revisione Deloitte & Touche spa si è dichiarata non in grado di esprimere un giudizio sui suddetti bilanci, la Commissione, tenuto conto della necessità del mercato di essere costantemente informato in merito all’evoluzione dei principali profili di criticità gestionale della Cape LIVE ai fini di un corretto apprezzamento della stessa da parte degli investitori, ha chiesto alla società di:
1. diffondere al mercato, entro la fine di ogni mese, a partire dal mese di giugno, con le modalità previste nella Parte III, Titolo II, Capo I del Regolamenti Emittenti, un comunicato stampa contenente le seguenti informazioni aggiornate alla fine del mese precedente:
  1. la posizione finanziaria netta della società e del gruppo Cape LIVE, con l’evidenziazione delle componenti a breve separatamente da quelle a medio-lungo termine secondo lo schema previsto dalla raccomandazione ESMA 81/2011;
  2. le posizioni debitorie scadute del gruppo Cape LIVE ripartite per natura (finanziaria, commerciale, tributaria e previdenziale) e le connesse eventuali iniziative di reazione dei creditori del gruppo (solleciti, ingiunzioni, sospensioni nella fornitura etc.);
  3. i rapporti verso parti correlate della società e del gruppo Cape LIVE;
2. integrare i resoconti intermedi di gestione e le relazioni finanziarie annuali e semestrali, a partire dalla prossima relazione finanziaria semestrale al 30.06.2011, nonché i comunicati stampa aventi ad oggetto l’approvazione dei suddetti documenti contabili, con le seguenti ulteriori informazioni in merito a:
  1. lo stato di avanzamento delle trattative in corso per la ristrutturazione nonché delle altre iniziative necessarie per garantire i mezzi finanziari che permettano di far fronte al fabbisogno finanziario;
  2. l’eventuale mancato rispetto dei covenant finanziari, dei negative pledge e di ogni altra clausola dell’indebitamento del gruppo Cape LIVE comportante limiti all’utilizzo delle risorse finanziarie, con l’indicazione a data aggiornata del grado di rispetto di dette clausole;
  3. l’approvazione del piano industriale del gruppo Cape LIVE e lo stato di avanzamento dello stesso. Qualora la società renda noto al mercato le principali grandezze del piano industriale, la stessa dovrà fornire gli scostamenti dei dati consuntivi rispetto a quelli previsti dal piano.
La società dovrà comunque fornire nei comunicati stampa, da diffondere ai sensi della presente richiesta, ogni informazione utile per un compiuto apprezzamento dell’evoluzione della situazione societaria.
La Commissione inoltre, con riferimento alle relazioni al resoconto intermedio di gestione al 31.03.2011 e alla relazione del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie poste all’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria degli azionisti convocata per il 24 e 29 giugno p.v., ha chiesto alla società di fornire nel corso della suddetta assemblea le seguenti informazioni e notizie:
  • eventuali fatti verificatisi successivamente alla data di emissione della relazione sulla situazione patrimoniale della società. In particolare la Commissione ha chiesto di dare aggiornamenti con riferimento ai fondi depositati presso banca MB, alle trattative con gli istituti bancari circa la ristrutturazione dell’indebitamento bancario di CLT S.r.l. e alla disponibilità di liquidità per il pagamento della cedola - che maturerà a metà luglio – relativa al prestito obbligazionario convertibile “Cape L.I.V.E. 2009-2014”;
  • la tempistica con cui verrà redatto e presentato il nuovo Piano Industriale.
La società deve inoltre mettere a disposizione del pubblico, senza indugio, le osservazioni del Collegio Sindacale.
L’informativa fornita dalla società dovrà essere altresì riportata nel verbale assembleare, nonché inclusa nel comunicato stampa da diffondere al mercato con le modalità previste dalla Parte III, titolo II, Capo I del Regolamento Consob n. 11971/1999 e successive modifiche.
I suddetti comunicati stampa dovranno contenere l’indicazione che sono diffusi su richiesta della Consob.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->