Se non ritiro la pensione INPS cosa succede?


E' arrivata la pensione, ma ti sei dimenticato di andare ad incassarla alle poste? Hai avuto problemi di salute e non sei riuscito a ritirare la pensione ? Ecco cosa succede per il mancato incasso di pensioni fino a mille euro pagate in contanti, di seguito troverai tutte le informazioni anche per ritardi elevati.


Ritiro pensione entro 60 giorni

Il pagamento della pensione in contanti o sul libretto di risparmio postale sarà disponibile per la riscossione per 60 giorni

Ritiro pensione oltre 60 giorni

Il pagamento della pensione in contanti oltre 60 giorni NON può più essere effettuato in Posta in quanto la pensione ritorna all'INPS. Bisogna quindi rivolgersi all'INPS che invierà poi una comunicazione per ritirare di nuovo la pensione. La procedura non è quindi immediata.

Perdita della pensione per mancato incasso


In linea di principio la mancata riscossione di un minimo di tre rate delle quali almeno una relativa all'anno precedente costituisce causa di eliminazione della pensione.


Delega al ritiro della pensione

Per evitare di incorrere nei problemi sopra descritti, nel solo caso di pagamento allo sportello, si può delegare una persona di fiducia per riscuotere la pensione. Non è possibile essere delegati a riscuotere per più di due pensionati. Da questa limitazione sono esclusi i tutori incaricati dalle autorità giudiziarie o coloro che, per dovere d'ufficio, riscuotono le pensioni per le persone ricoverate in case di cura oppure che vivono in comunità di anziani o comunità religiose. La delega può essere richiesta all'Inps al momento della domanda di pensione oppure successivamente. La firma del pensionato deve essere autenticata dal funzionario dell'Inps che riceve la domanda o dalle altre autorità indicate nell'apposito modulo. L'Inps rilascia una copia della delega al pensionato per la riscossione delle rate giacenti e, d'ufficio, comunica i dati del delegato all'ufficio pagatore per le rate successive.  
Altri articoli per te:

0  commenti :

-->