Chi paga la cassa integrazione per il Coronavirus?


La cassa integrazione per l'emergenza nazionale Covid 19 è stata estesa praticamente a tutti i lavoratori vista la chiusura forzata dei sistemi produttivi non ritenuti essenziali.

Molti italiani si domandano chi paga la cassa integrazione: lo Stato? Il datore di lavoro? L'Europa?

Chi paga la cassa integrazione per Covid 19

La cassa integrazione Covid19 viene pagata dall'INPS.

E' possibile autorizzare il pagamento diretto da parte dell'INPS al lavoratore senza che il datore di lavoro debba comprovare le difficoltà finanziarie dell’impresa.

Oppure, come solitamente avviene negli altri casi, la cassa integrazione viene anticipata dal datore di lavoro che riceve poi un rimborso dall'INPS tramite la procedura UNIEMENS, una denuncia obbligatoria che il datore di lavoro, che svolge la funzione di sostituto d'imposta, invia mensilmente all'INPS.
In sostanza se l'INPS è in debito verso l’azienda, il relativo importo può essere richiesto a rimborso o posto in compensazione, in tutto o in parte. L’istanza di rimborso deve essere inviata attraverso il Cassetto previdenziale mediante il servizio online, sul sito INPS.
Ti potrebbero anche interessare:

0  commenti :

-->