Codici errore 00313 00320 00324 fattura elettronica


Le fatture elettroniche possono essere scartate dai controlli formali eseguiti dall'agenzia delle Entrate, ecco i codici di errore più comuni
  • codice di errore 00313: verificare il corretto utilizzo del codice destinatario “XXXXXXX”
  • codici di errore 00320 e 00324 verificare la coerenza di partita IVA e codice fiscale (se entrambi presenti) sia per il cedente/prestatore che per il cessionario/committente 
  • codici di errore 00321, 00322, 00325 e 00326 verificare la corretta valorizzazione del codice fiscale, sia per il cedente/prestatore che per il cessionario/committente, nei casi in cui la partita IVA sia quella di un gruppo IVA 
  • codice di errore 00323 verificare, nei casi di autofattura, che la partita IVA del cedente/prestatore non sia cessata da più di 5 anni 
  • codice di errore 00330 verificare che l’indirizzo PEC indicato nel campo PECDestinatario non corrisponda ad una casella PEC del SdI 

Come vengono scartate le fatture elettroniche

In caso di errori, la fattura elettronica sarà oggetto di scarto e l’emittente riceverà una ricevuta di errore.
Il campo “Descrizione” della ricevuta di scarto individua i campi del file fattura per i quali il SdI ha riscontrato un errore, che si traducono di conseguenza nei campi da correggere per far sì che il nuovo invio, da effettuarsi entro 5 giorni, abbia esito positivo.
Ti potrebbero anche interessare:

0  commenti :

-->