Sanzioni e interessi imposta di bollo fattura elettronica



Di seguito i codici tributo da utilizzare per il versamento delle sanzioni e degli interessi relativi all'imposta di bollo sulle fatture elettroniche:

  • 2525 - Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - SANZIONI
  • 2526 - Imposta di bollo sulle fatture elettroniche - art. 6 decreto 17 giugno 2014 - INTERESSI

Il codice tributo 2521 serve invece ad assolvere il pagamento dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre dell'anno 2019.

Le fatture elettroniche per le quali è obbligatorio l'assolvimento dell'imposta di bollo devono riportare specifica annotazione di assolvimento dell'imposta di bollo ai sensi del D.M. 17 giugno 2014.



Soggetti interessati - Codici tributo 2525 2526


L'imposta Codice tributo 2521 va a colpire le seguenti categorie:
  • Imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc.
  • Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali
  • Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati
  • Società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società
  • Istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie
  • Enti che non svolgono attività commerciali
  • Organi e amministrazioni dello Stato
  • Altri soggetti
Ti potrebbero anche interessare:

0  commenti :

-->