BREAKING NEWS


Raccomandata market 648 dall'Agenzia delle Entrate



Il ricevimento di un avviso di giacenza raccomandata market genera sempre molta preoccupazione tra gli italiani. La tipologia di raccomandata market in realtà è una delle più innocue se non fosse per il temuto codice 648 che identifica nella maggior parte dei casi una missiva proveniente dall'Agenzia delle Entrate.
La raccomandata market 648 proveniente dall'agenzia delle Entrate contiene in genere una richiesta di pagamento relativa ad errori od omissioni nelle dichiarazione dei redditi evidenziate da controlli automatici,  controlli formali, verifiche su redditi a tassazione separata.



Raccomandata con multa dall'Agenzia delle Entrate


Per le raccomandate relative ai controlli automatici
, il pagamento deve essere effettuato entro 30 giorni dal ricevimento della prima comunicazione o di quella definitiva (nei casi di rettifica della richiesta dell’ufficio). La sanzione è ridotta a 1/3 di quella ordinaria (10% invece del 30%)

per le raccomandate relative ai controlli formali,
il pagamento deve essere effettuato entro 30 giorni dal ricevimento della prima comunicazione (anche nei casi di successiva rettifica della richiesta dell’ufficio). La sanzione è ridotta a 2/3 di quella ordinaria (20% invece del 30%)


per i redditi a tassazione separata, non sono dovuti né interessi né sanzioni se il pagamento avviene entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione o dalla data di un’eventuale successiva rettifica dell’ufficio. In caso di tardivo o mancato pagamento, la sanzione è del 30%.


Approfondimento raccomandata ADE per redditi a tassazione separata


La liquidazione delle imposte sui redditi a tassazione separata è l’operazione con la quale l’Agenzia delle Entrate determina l’imposta dovuta su determinati redditi (per esempio, il trattamento di fine rapporto, le pensioni e gli stipendi arretrati, ecc.) per i quali sono state già versate delle somme a titolo d’acconto.

Sulla base dei redditi dichiarati dal contribuente nel quadro RM (Redditi soggetti a tassazione separata e a imposta sostitutiva) del modello Unico o nel quadro D altri redditi del 730 e di quelli riportati dal sostituto d’imposta nel 770, viene calcolata definitivamente la somma eventualmente dovuta o il rimborso spettante. Se emergono somme da versare, è inviata direttamente al contribuente, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, una comunicazione che contiene la richiesta di pagamento.

Queste comunicazioni si distinguono da quelle relative al controllo delle dichiarazioni. Può, infatti, accadere che il contribuente abbia prima ricevuto la raccomandata con comunicazione di irregolarità per la dichiarazione, e che, successivamente, ne riceva un’altra per le somme ancora dovute su redditi a tassazione separata.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88