BREAKING NEWS


Perché Salvini non promuove un referendum sull'immigrazione?


SALVINI & COMPANY PREDICANO TANTO, MA NON FANNO MAI NULLA DI CONCRETO. FORSE PERCHE' GLI CONVIENE?

Vi siete mai chiesti perché nessun politico abbia mai organizzato un referendum sull'accoglienza degli immigrati in Italia, come ha fatto per esempio l'Ungheria? In Ungheria il 98% ha votato no alle quote di ripartizione di migranti decise dalla Ue, pur non avendo raggiunto il quorum. Un referendum di questo tipo in Italia otterrebbe grandissimo interesse ed è lecito ipotizzare che i risultati possano essere simili a quelli ungheresi, con la maggior parte della popolazione contraria all'accoglienza.



Siamo veramente in democrazia?

"democrazia sono due lupi e un agnello che decidono cosa mangiare per cena, libertà è un agnello ben armato che contesta il voto"

La maggior parte degli italiani è contraria all'accoglienza per come è stata gestita finora. Allora perché nessuno fa nulla per cambiare la situazione? Fossimo veramente in democrazia, bisognerebbe tenere conto del volere della maggioranza.


Eppure basterebbero 500 mila firme


L'articolo 75 della Costituzione riserva l'iniziativa referendaria a 500.000 elettori o 5 Consigli regionali per l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge. Per un personaggio come Salvini, conosciuto su tutto il territorio nazionale, si tratta di raccogliere mezzo milione di firme, un numero alla sua portata. Allora perché nessuno si muove? Forse perché fa troppo comodo cavalcare le onde del populismo senza muovere un dito nel concreto. 

Speriamo che questo articolo possa servire da impulso per un'iniziativa popolare referendaria.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88