BREAKING NEWS


Le regole base per spiegare e praticare il forex



Negli ultimi tempi, se vi siete interessati di materie economiche e in particolare di trading online e di opzioni binarie, sicuramente avrete sentito parlare . Di cosa si tratta? Scopriamolo insieme attraverso un vademecum di alcune semplici regole da attuare.

Con la parola forex andiamo a intendere tutto quello che riguarda lo scambio e la compravendita di valute estere. Si tratta di una formula che si usa per esprimere nel campo del trading tutto quello che riguarda lo scambio di monete estere, e il suo investimento speculativo.



Il metodo più semplice per capire come funziona il forex è facendo un esempio pratico. Supponiamo che voi vogliate effettuare un cambio di valute tra dollaro statunitense ed euro. E il dollaro perde di valore in rapporto alla quotazione dell’euro. Un trader di  iForex trading online qui farà da vendita sul dollaro e da acquisto sull’euro. Così nell’istante in cui l’euro acquisterà valore, il potere di acquisto salirà sul dollaro.
Con il guadagno potremmo acquistare dollari e sarà possibile andare a incrementare il proprio investimento. E’ questo che da un trader che si occupa di forex: cerca di prevedere il prezzo di una coppia di valute nel corso di una giornata di contrattazioni e di ottenere dei profitti. Proprio come si fa per quanto riguarda azioni, indici o beni immobili. Anche le opzioni iForex vige lo stesso tipo di dinamica. Con delle differenze del caso. Il mercato valutario ha infatti delle proprie regole che è bene conoscere e studiare nella sua specificità.

Infatti grazie alle sue continue variazioni, i tassi di cambio offrono ai trader molti modi per registrare dei profitti. I mercati non devono essere necessariamente in rialzo per fare profitti. Perché? Alcune valute nel mondo diventano sempre più forti e una è sempre più debole.

Nella maggior parte dei casi si tratta di enti governativi o società. Detto ciò ci sono alcuni investitori esposti al rischio di cambio. Essi rappresentano l'anima del forex trading, benché coprono soltanto il 5% del mercato attuale. In questo giocano un ruolo essenziali i cosiddetti speculatori. Si tratta di istituti di credito, fondi, società e privati e rappresentano la percentuale maggiore dei soggetti attivi nel mercato forex.

Le coppie di valute forex sono indicate con un codice di 3 lettere, una barra, e un altro codice di 3 lettere. Le valute più ampiamente negoziate sono le seguenti: EUR (Euro), USD (Dollaro statunitense), JPY (Yen giapponese), GBP (Sterlina britannica), CHF (Franco svizzero), AUD (Dollaro australiano).

Un’altra regola base è quella relativa al rapporto di cambio. Dovete pensare che in questo tipo di mercato, avrete a che fare con un discorso che interessa tutti gli Stati del mondo. Si ragiona sempre quindi in ottica globale, per quanto riguarda il valore relativo di una detta valuta. Quindi dovete comprendere che ci sono delle differenze rispetto ai mercati delle borse azionarie. Una delle più evidenti è dettata dal fatto che qui le transazioni non vengono eseguite fisicamente. Questo tipo di modalità comporta che i tempi e i modi di investimento saranno differenti. Ed è il motivo per cui due diverse valute quasi mai avranno il medesimo valore. Si tratta di un tipo di procedimento capace di creare maggiore azione e possibilità di speculazioni, che ci consentiranno di giocare e speculare in un’ottica di trader per il forex di due o più valute.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88