BREAKING NEWS


Fondi d’investimento: le regole per investire al meglio


Spesso molti investitori non sono soddisfatti dall’andamento dei propri investimenti. La realtà è che spesso i risultati in quanto a performance degli investimenti in fondi comuni sono in media più bassi dei singoli fondi, e ciò avviene principalmente perché si fa compravendita nei momenti sbagliati.

Ad evidenziare ciò è proprio Morningstar, che evidenzia come nel periodo fra il 2003 e il 2013 la performance media degli investitori è stata al di sotto del 2,5% annuo rispetto a quella dei fondi in cui ha investito. Il problema principale deriva dalla ricerca del momento adatto ad acquistare e vendere un fondo: trovare il momento adatto per entrare è difficile, ma è ben più arduo capire quando uscire dall’investimento, e molti investitori – spesso – si illudono di essere in grado di farcela. Le soluzioni per ovviare al problema, però, esistono, e derivano da almeno 7 regole, facili da seguire. Andiamo a vederle.




7 regole per investire al meglio in fondi comuni


1. Trovate l’investimento adatto agli obiettivi: una volta scelto, si deve seguire il piano d’investimento ignorando i mercati finanziari e le notizie provenienti da media ed economisti della domenica.

2. Fate attenzione ai costi: non sono tutto, ma vanno pagati solo se ne vale la pena. Se possibile, evitate la consulenza della propria banca, che tira acqua al proprio mulino.

3. Investite con regolarità, accumulando capitale quando possibile: ciò è possibile farlo con un PAC, o piano di accumulo del capitale, oppure fissando una giacenza massima da tenere sul conto, e provvedendo ad investire ciò che eccede. Ciò riduce i rischi e distrae dalla ricerca del momento ideale.

4. Reinvestite i guadagni: se l’obiettivo è la crescita del capitale nel tempo, è bene reinvestire quanto più possibile ciò che si ottiene come guadagno.

5. Se volete integrare il reddito, scegliete investimenti che siano in grado di generare un flusso di cassa più o meno costante.


6. Fissate dei limiti: avere un massimo oltre cui vendere ed un minimo al quale acquistare in quanto a valore del fondo consente di evitare investimenti guidati dalle emozioni

7. Bilanciate regolarmente il portafoglio: se l’asset allocation prevede il 40% di azioni, portare il peso del portafoglio a questo valore farà vendere ciò che è salito di prezzo per acquistare ciò che è sceso.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->