BREAKING NEWS


La BCE non accetterà più i bond Greci nelle operazioni di rifinanziamento


MOSSA A SORPRESA DELLA BCE. IL DEFAULT GRECO STA PER ARRIVARE?

Il Consiglio direttivo della BCE ha deciso di non accettare più i bond greci come garanzia nelle operazioni monetarie di rifinanziamento. Lo si apprende da un comunicato ufficiale della BCE uscito questa sera. Significative le reazioni sui mercati americani e sul mercato forex, dove l’euro ha subito reagito alla notizia scendendo sotto 1,14 sul dollaro mentre la Borsa di Atene, come quelle europee, sono chiuse. La notizia è giunta a pochi minuti dalla chiusura di Wall Street, che ha rapidamente virato al ribasso e chiuso in calo dello 0,42 per cento.





La sospensione è in linea con le regole esistenti dell'Eurosistema, in quanto al momento non è possibile ipotizzare una positiva conclusione della revisione del programma di salvataggio della Grecia.

La sospensione non ha alcun impatto sullo stato delle istituzioni finanziarie greche. Il fabbisogno di liquidità delle controparti colpite dal provvedimento può essere soddisfatto dalla banca centrale nazionale competente, in linea con le regole dell'Eurosistema. Questo mediante il clustering di liquidità di emergenza ( ELA ).

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea ( BCE ) ha deciso di revocare gli strumenti di debito negoziabili emessi dalla Repubblica ellenica .

Finora la BCE aveva permesso ai bond greci di essere utilizzati nelle operazioni di politica monetaria dell'Eurosistema , nonostante la notorietà che essi non soddisfacevano i requisiti minimi di rating del credito.
 Gli strumenti in questione cesseranno di essere ammissibili come garanzia a partire dalla scadenza dell'attuale operazione di rifinanziamento principale (11 febbraio 2015)

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88