BREAKING NEWS


Amazon sfida Google nel mercato pubblicitario


Secondo fonti autorevoli Amazon starebbe preparando un programma di Pubblicità Online capace di sfidare l'indiscussa potenza di Google . Le persone vicine alla vicenda riferiscono che l'offerta di Amazon assomiglierebbe molto ad AdWords, il motore che Google utilizza per inserire annunci targeting per parole chiave nei risultati delle ricerche di Google e su più di due milioni di altri siti web. AdWords è capace di generare circa 50 miliardi dollari in un anno e Google considera Amazon come uno dei suoi più grandi acquirenti di text link ads.

Questa operazione è un rischio reale per Google. Le probabilità di un successo tale da diminuire i profitti di Google sono comunque limitate, ma vi è un rischio reale che l'aumento dei profitti di Google per il futuro sia inficiato da un concorrente ben fatto per sfidare Adsense.




Google AdWords

Adwords è la piattaforma di Google per l'acquisto di annunci. Questi annunci vengono visualizzati sui siti web di Google e su milioni di altri siti web che possono ospitare gli annunci tramite il programma AdSense. E questa miriade di siti sembra essere la parte veramente a rischio mentre il business sui siti web di Google non ne risentirebbe.

Il primo danno immediato per Google resta la perdita di tutti gli annunci pubblicitari sul sito web di Amazon.
C'è anche la possibilità che Google debba ridurre la propria redditività su Adsense per competere con Amazon. Google ha pagato 9 miliardi di dollari per i siti Adsense nel 2013.


 Gli annunci di Amazon

Amazon attualmente mostra diversi tipi di annunci sulle sue pagine, tra cui annunci di testo di Google e annunci di terzi, così come gli annunci dei prodotti Amazon.

Per spostare gli annunci di Google sul suo sito, Amazon sta costruendo uno strumento per aiutare le agenzie pubblicitarie a fare ciò. La costruzione di un tale sistema potrebbe permettere ad Amazon di aumentare l'immissione di annunci business su siti web di terze parti. Google offre funzionalità simili per gli inserzionisti che utilizzano AdWords con il programma Adsense.

Amazon ha un programma di "affiliazione" che offre ai siti web annunci di prodotti e paga piccole commissioni quando gli utenti del sito scelgono attraverso il banner di acquistare un prodotto su Amazon. Si tratta quindi di un'affiliazione pay per lead. Per attirare più siti web ad entrare nel circuito, Amazon sta pensando di aiutare i webmaster testando un modo per generare guadagni  ogni volta che un utente vede un annuncio.

Amazon si troverebbe ad affrontare grandi ostacoli cercando di competere con Google nell'inserimento dei propri annunci su altri siti.
Per Amazon la pubblicità offre la prospettiva di maggiori entrate e margini di profitto potenzialmente più elevati. Amazon rimane principalmente un rivenditore, acquistando beni da fornitori e vendendoli ai clienti con piccoli margini di profitto. La società opera su margini di profitto notoriamente sottili, e spesso in perdita, investendo molto per la propria l'espansione.

Amazon ha altre ragioni per voler dismettere gli annunci di Google sul suo sito. Non può controllare il prezzo di tali annunci, cosa che Google fa. Inoltre Amazon non vuole che Google possa acquisire dati sui propri clienti, in base alle loro ricerche e su quali annunci cliccano.


Amazon potrebbe essere un concorrente effettivo di Google, senza dimenticare però che, fino a prova contraria è Google il vero leader in questo settore.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->