BREAKING NEWS


Guadagnare con le scommesse sportive


Molto di rado decidiamo di parlare di sport, ma quando ci sono eventi di una certa portata è impossibile farne a meno. Vi attendereste un articolo sui Mondiali 2014 che si stanno giocando in Brasile, ma abbiamo deciso di sorprendervi in questa sede e parlare di tennis. La scusa, neanche tanto velata, ce la da un certo evento che prenderà il via lunedì prossimo e che va sotto il nome di Wimbledon. Uno spettacolo che potrebbe riservare qualche buona occasione per i tantissimi appassionati di scommesse alla ricerca della dritta giusta per sbancare i bookmakers. I favoriti alla vittoria finale del torneo di tennis più importante sono sempre gli stessi, almeno secondo il noto operatore di scommesse PaddyPower.
Il tennista con la quota più bassa è Nole Djokovic, la cui vittoria è data a 2.75. A seguirlo è Andy Murray che sul “prato di casa” riesce ad esprimere sempre il meglio: 4.00. Più distaccati, invece, il fresco vincitore del Roland Garrosnonché attuale numero uno del ranking Rafa Nadal (5.60), il veterano Roger Federer (7.25) ed ed infine Wawrinka (20.00). Con molte probabilità sarà proprio uno di loro a trionfare sull’ erba dell'All England Club.

I match in programma da lunedì 23 giugno saranno tantissimi e crediamo che per massimizzare le proprie vincite sia necessario seguire alcune linee guida piuttosto ferree. Prima di tutto bisogna tenere in considerazione il fatto che il tennis è uno sport individuale, per cui i parametri che si utilizzano per analizzare le quote sulle partite di calcio, ad esempio, diventano difficilmente applicabili. Detto questo cerchiamo di capire in che modo la semplice visione delle quote permette già di farsi un’idea piuttosto precisa di ciò su cui ci appresta a puntare.

Le quote che si trovano tra un range di 1.01 e 1.20 sono qualificate nel settore come quasi sicure. Quelle tra 1.20 e 1.50, invece, si possono definire “abbordabili”. Quando si punta su quote comprese tra 1.50 e 2.00 le possibilità di insuccesso sono piuttosto elevate. Infine quelle situate tra 2.00 e 3.00 possono essere interessanti da utilizzare quando in campo c’è un tennista che è in un grande momento di forma o che comunque è molto incline a fare il colpaccio contro un big. Altro aspetto da tenere in considerazione riguarda, ad esempio, il numero di partite su cui si decide di puntare giornalmente. A Wimbledon ogni giorno si disptano decine di incontri, ma sta alla capacità di analisi dello scommettitore riuscire ad individuare le due o tre che possono portare al successo. Non fatevi prendere dalla foga delle vincite esagerate: molto meglio avere un trend positivo giornaliero che tentare la fortuna un giorno e magari rischiare di perdere tutto il capitale accumulato in una sola scommessa. Soltanto con la costanza i risultati arriveranno.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->