BREAKING NEWS


Bancomat obbligatorio sopra i 30 euro


Scatta il 30 giugno 2014 per commercianti, artigiani, imprese e professionisti l'obbligo di accettare il  pagamento tramite bancomat sopra i 30 euro. La legge, infatti, ‘impone perentoriamente e in modo generalizzato che a decorrere dal 30 giungo 2014, i soggetti che effettuano l'attività di vendita di prodotti e di prestazioni di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito’. Tutti i liberi professionisti dovranno dotarsi di Pos, indipendentemente dal reddito dichiarato.


La misura, sensata in un’ottica di tracciabilità dei flussi finanziari, risulta tuttavia poco utile per alcune categorie di commercianti e artigiani; quello che però vogliamo sottolineare e osteggiare è il carico di costi di attivazione e gestione del Pos che potrebbero rivelarsi troppo elevati per gli esercenti. Per essere molto chiari gli istituti di credito oggi percepiscono percentuali troppo elevate e occorre trovare un punto di equilibrio che soddisfi tutti. Non solo le banche”, commentano Rita Cavalieri e Gilberto Luppi, presidenti dei commercianti della Licom e di Confartigianato (associazioni federate di Lapam Modena-Reggio Emilia), che aggiungono:
“Abbiamo già avuto modo di sottolineare che bonifici e assegni permettono la stessa tracciabilità dei pagamenti che assicurerebbe l’uso dei Pos, senza, però, costringere le categorie interessate a sostenere costi per l’attivazione e l’uso del Pos stesso. Tutte le imprese dovranno accollarsi i costi di mantenimento, commissioni di transanzioni, canoni e bolli.
È anche bene sottolineare che dal prossimo 29 luglio dovrebbero entrare in vigore le misure varate dal Ministero dell’economia per ridurre le commissioni sulle transazioni effettuate tramite Pos. Ma come Lapam stiamo aprendo una trattativa con gli istituti di credito per strappare condizioni migliorative. È infatti importante sottolineare come queste commissioni siano ancora troppo elevate e rischino di incidere in modo significativo, quando non pesante, sui guadagni delle imprese già messe a durissima prova dalla crisi”.

2  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->