BREAKING NEWS


Condominio senza amministratore


E' OBBLIGATORIO ELEGGERE UN AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO? 

Per i condomini composti da oltre 8 condominic’è l’obbligo sancito dall’articolo 1129 del codice civile, di nominare l’amministratore di condominio. Quindi un condominio con più di 8 soggetti diversi senza amministratore, sta violando di fatto il codice civile.   E' obbligatorio anche richiedere il codice fiscale intestato al condominio perchè SOSTITUTO di IMPOSTA. Lo sancisce sempre il codice civile articolo 1129 INDEROGABILE. L'autogestione del vivere in condominio, NON è affatto consentita, anche perchè si procederebbe in maniera ILLEGALE, facendo svolgere anche lavori in NERO soprattutto per quanto riguarda gli appalti di qualunque tipo.


Senza una delibera assembleare, inoltre nessun condomino è tenuto a pagare le opere comuni, in quanto decise al di fuori della legge in una situazione ANOMALA. L'amministratore e tutti i condomini devono inoltre attenersi alle nuove regole per l'amministrazione di un condominio.

Le sanzioni

Non sembra tuttavia sussistere una sanzione comprovata riguardo la mancata nomina dell’amministratore di condominio: esistono infatti molti stabili e parecchi condomini che rimangono, per anni, “scoperti” dalla presenza dell’amministratore, ed in cui gli stessi abitanti dello stabile si autogestiscono risolvendo in armonia ed autonomia le eventuali problematiche del condominio.

La nomina dell'amministratore

Per poter nominare un amministratore bisogna convocare l'assemblea dei condomini formalmente, quindi con avviso di convocazione da trasmettere a tutti i partecipanti al condominio, ponendo all'ordine del giorno un unico argomento:
- Formalizzazione condominio a mezzo nomina amministratore e suo compenso, determinazione assemblea.
Nel caso in cui ci fossero forti pressioni per non eleggere un amministratore di condominio è possibile procedere per vie legali in modo da sanare la situazione e nominare un amministratore giudiziario.


La nomina dell'amministratore giudiziaro

Nel caso in cui qualche condomino si opponga alla nomina di un amministratore è possibile rivolgersi al Tribunale, cancelleria VOLONTARIA GIURISDIZIONE, presentando una richiesta per la nomina di un amministratore giudiziario. Uno o più condomini possono quindi chiedere al Tribunale del luogo in cui è ubicato l’immobile di nominare l’amministratore di condominio che avrà il compito di “gestire” lo stabile.  Anche con un verbale di assemblea deserta, è possibile rivolgersi ad un avvocato per ricorrere al giudice e chiedere la nomina dell'amministratore giudiziario.
L'avvocato riceverà il suo compenso dopo la sentenza, visto che il giudice ripartirà i costi tra tutti i  partecipanti al condominio.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->