BREAKING NEWS


Vantaggi del Forex


Ci sono numerosi vantaggi nell’operatività su Forex, tra i quali vale la pena sottolineare:

Liquidità
Nel mercato Forex è sempre possibile trovare un acquirente e un venditore. Il Forex presenta dei volumi di scambio che fanno impallidire qualsiasi altro mercato. La liquidità è un aspetto molto positivo per i trader che possono trovare sempre una controparte per aprire e chiudere le posizioni a qualsiasi ora del giorno. La presenza di moltissimi operatori contribuisce inoltre a rendere il mercato più volatile e quindi ad offrire più possibilità di speculazione.
Comodità di accesso
Gli intermediari Forex sono dislocati presso tutte la Timezones in tutti i maggiori centri finanziari (Tokyo, Hong Kong, Sydney, Paris, London, United States). Questo permette agli investitori di poter operare a tutte le ore del giorno. Tuttavia è bene specificare che durante l'orario europeo notturno, a parte rari casi, le oscillazioni di prezzo su molti cambi valuta sono ridotte.

Possibilità di aprire posizioni short e long
Le valute sono scambiate a coppie, tutte le posizioni aperte prevedono l’apertura di una posizione long su una valuta e short sull’altra. Se un investitore pensa che il Dollaro americano si apprezzerà nei confronti del Franco svizzero può assumere una posizione long sul cross (cambio) "Dollaro USA/Franco Svizzero". Se il suo parere è opposto la sua posizione sarà di tipo short. Esiste sempre un profitto potenziale perché esiste sempre un movimento di prezzi.

Leva
È possibile fare trading sul Forex scambiando quantità che siano multiple di un lotto minimo negoziabile che, fino a pochi anni fa, era di 100.000. Attualmente è possibile lavorare anche con minilotti da 10.000 o addirittura da 5.000. Attraverso il meccanismo della leva finanziaria è possibile controllare queste somme utilizzando degli importi decisamente inferiori. Se, ad esempio, desideriamo controllare una posizione 100.000, sfruttando una leva di 20x è sufficiente impiegare 5.000 (100.000 / 20). Il mercato Forex permette di utilizzare leve molto elevate, decisamente superiori a quelle generalmente disponibili nel mercato azionario.

Qualità dell’eseguito
Poiché il Forex è così liquido, un gran numero di traders possono eseguire il loro ordine al prezzo che realmente desiderano. In tutti i mercati molto veloci come quello dei futures lo slippage è inevitabile al punto che esistono software di trading che prevedono appositi sistemi per minimizzare il problema. Con il Forex questo effetto viene ridotto e quindi si ottiene un eseguito di maggior qualità. La conferma dell’eseguito è immediata e i trader devono solo preoccuparsi di registrare i loro scambi.

Costi 
Al contrario degli altri mercati il Forex non richiede commissioni. Il costo dell’eseguito è rappresentato dallo spread ossia la differenza fra il prezzo della domanda e quello dell’offerta. In questo modo le performance del trade non nascondono ulteriori costi e sono quindi più trasparenti.

Capacità di creare i trend
È stato verificato statisticamente che il mercato valutario ha la propensione a creare dei trend netti ed identificabili. Ogni moneta ha una personalità propria e crea delle figure storiche uniche. Proprio per questo il mercato Forex permette di speculare nelle più diverse situazioni di mercato.

Numero ridotto di strumenti
Invece di scegliere tra migliaia di strumenti finanziari nel mondo del mercato azionario, dei bond e dei derivati, i trader del Forex generalmente scelgono circa quattro valute per le loro operazioni. Le più comuni e liquide sono il Pound inglese, il Dollaro americano, il Franco svizzero e l’Euro. In genere i principianti scelgono una coppia di valute per poi iniziare a fare operazioni di trading su 5 o 6 cross contemporaneamente.

Conti a margine
Per fare trading su Forex c’è bisogno di un conto a margine. Il margine è la quota parte del capitale impiegato per aprire posizioni di trading che deve essere depositato come garanzia sul conto della banca con cui si ha sottoscritto il contratto. L’entità del margine, espressa in percentuale, è stabilità dal contratto stesso. Il conto di marginazione viene inoltre utilizzato per depositare i profitti e prelevare le perdite. La banca può monitorare le posizioni del cliente e chiuderle (previo tempestivo avviso) se il margine depositato non è sufficiente e il cliente non ha provveduto ad integrare liquidità.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->