BREAKING NEWS


Diasorin presenta il piano industriale 2012-2015.
Titolo sospeso per eccesso di ribasso.


MarketMovers.it 17/10/2011 13:06. DiaSorin si è quotata in Borsa Italiana il 19 luglio del 2007 affermandosi, in questi ultimi 5 anni, come realtà italiana di eccellenza nel settore delle biotecnologie a livello mondiale. La società ha presentato oggi il piano industriale 2011 – 2015 che ha però deluso il mercato, principalmente per le stime ridotte sugli utili dell'anno 2011. Il titolo reagisce con un brusco calo e segna al momento un -6%.  Ma andiamo a vedere il business plan nel dettaglio:

Le stime per il 2011
Nonostante la persistenza di un contesto macro economico complesso e difficoltoso, il management ritiene che anche nel 2011 DiaSorin potrà registrare una crescita del fatturato a doppia cifra ed un ulteriore miglioramento della profittabilità. Infatti, alla luce dei risultati registrati successivamente al 30 giugno 2011, il fatturato del Gruppo dovrebbe attestarsi intorno a 450 milioni di Euro, pari ad una crescita intorno all’11% rispetto allo scorso anno (circa +13% a tassi di cambio comparabili) ed un margine operativo intorno a 200 milioni di Euro, pari ad una crescita del 20% circa rispetto allo scorso anno (circa 23% a tassi di cambio costanti), equivalente ad un’incidenza sul fatturato di circa il 44% (41% nel 2010).

Previsioni 2012 2015
A partire da questi risultati attesi per il 2011, il piano industriale che DiaSorin intraprenderà nei
prossimi quattro anni prevede un tasso di crescita composto annuo per il fatturato e l’EBITDA
pari, rispettivamente, a circa +10% e +9%, ed un flusso di cassa che porterà il valore cumulato al 2015 a circa 600 milioni di Euro.

Le linee guida fino al 2015
Le direttrici principali attraverso cui si svilupperà tale piano saranno:
  • Il portafoglio prodotti CLIA (escluso il test per la Vitamina D): il tasso di crescita medio atteso per le vendite dei prodotti che costituiscono e costituiranno il cuore dell’offerta di DiaSorin è pari a circa 21%, sostenuto da una densa attività di Ricerca e Sviluppo che negli anni di piano permetterà al Gruppo di proporre sul mercato un nuovo ed unico panel di test per le analisi fecali, un panel completo per banche sangue (unitamente al lancio completo della nuova macchina Liaison XL) ed un panel completo per l’ipertensione. 
  • La linea di prodotti Murex: il tasso di crescita medio atteso per i prodotti della linea Murex è di circa il 7%, sostenuto grazie alla conquista di nuove quote di mercato a scapito di tecnologie obsolete presso laboratori di grandi dimensioni. 
  • Il mercato della Vitamina D: il tasso di crescita medio atteso per le vendite del test della  Vitamina D è di circa 2%, derivante da aspettative di erosione dei prezzi (soprattutto nei paesi europei e negli Stati Uniti) nell’intorno del 7% e dalla crescita dei volumi per circa il 10%. DiaSorin conta di sfruttare la propria leadership per rafforzare la proprio presenza in quei paesi emergenti (es. Brasile e Cina), dove il potenziale di crescita per il mercato della vitamina D è ancora attraente, e di entrare nel mercato giapponese entro la fine del 2012, dove sarà l’unico fornitore del test su tecnologia CLIA.
  • Il mercato della diagnostica molecolare: DiaSorin si aspetta di poter rappresentare nel
    settore della diagnostica molecolare ciò che negli anni passati, e ancora più oggi, rappresenta nel settore dell’immunodiagnostica. Sfruttando le caratteristiche della tecnologia LAMP, applicate ad un nuovo sistema per l’automatizzazione della diagnosi (Liaison IAM), unitamente ad un menu di prodotti focalizzati sulle malattie infettive e patologie oncologiche del sangue, DiaSorin mira a ricoprire il ruolo di specialista anche nell’ambito della diagnostica molecolare. Il contributo derivante da questa nuova linea di prodotti, che verrà resa disponibile sul mercato a partire dalla fine del 2012, è stimato in circa 15-20 milioni di Euro lungo l’arco del piano 2012-2015.
  • Espansione geografica: attraverso nuovi accordi commerciali e partnership, DiaSorin mira a conquistare quote di mercato rilevanti in Paesi in cui la propria presenza ad oggi è ancora poco significativa, quali l’India ed il Giappone.
  • Acquisizioni: alla luce dell’importante generazione di cassa prevista nell’arco del piano, DiaSorin continuerà a cercare vie di crescita per linee esterne, focalizzandosi su realtà che ne  arricchiscano il valore in termini di contenuto, tecnologia e prodotto.

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->