BREAKING NEWS


Bollettino CONSOB: Notiziario settimanale - anno XVI - N° 29 - 19 luglio 2010


- LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA -


COMUNICAZIONI A TUTELA DEI RISPARMIATORI


La Financial Services Authority (Fsa), autorità di vigilanza del Regno Unito, segnala che le società EuroTrust Advisors (www.eurotrustadvisors.com), Marcus Jones International, con sede dichiarata a Londra, Red Dragon Financial, con sede dichiarata a Pechino (Cina), Clayton & Phelps, con sede dichiarata a Montreal (Canada) e Pendleton and Associates, con sede dichiara a Tokyo, non sono autorizzate ad offrire servizi di investimento nel Regno Unito.


* * *


La Danish Financial Supervisory Authority (Dfsa), autorità di vigilanza danese, segnala che la società Smith and Dalton M&A, con sede dichiarata a Hong Kong, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione.


* * *


La Banking, Finance and Insurance Commission (Cbfa), autorità di vigilanza belga, segnala che le società Capitalium Europe sa e Capitalium Consult scrl, entrambe con sede dichiarata a Ohain (Belgio), stanno offrendo servizi di assicurazione e di investimento senza le previste autorizzazioni. La Cbfa segnala inoltre che alla società Capitalium sprl, anch’essa con sede dichiarata in Belgio, a seguito della sospensione dall’esercizio di broker assicurativo, è temporaneamente proibita l’attività di mediazione assicurativa.


* * *


La Hellenic Capital Market Commission (Hcmc), autorità di vigilanza greca, segnala che la società Pk Consultants Usa Inc, con sede dichiarata a New York, non è autorizzata ad offrire servizi di investimento in Grecia.


MODI E TEMPI DI ESAME DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE NEGLI ELENCHI DEGLI ARBITRI E DEI CONCILIATORI




La Camera di conciliazione e arbitrato – l’organismo che per effetto della riforma del risparmio è stato istituito presso la Consob con la missione di ricomporre in sede stragiudiziale le controversie tra investitori e intermediari – con delibera n. 4 dell’8 luglio 2010 (pubblicata anche sulla Gazzetta Ufficiale – IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 56 del 16 luglio 2010), ha fissato al 30 novembre 2010 il termine per l’esame delle domande di iscrizione negli elenchi dei conciliatori e degli arbitri. Entro tale data saranno formati gli elenchi dei conciliatori e degli arbitri con l’iscrizione dei soggetti risultati in possesso dei requisiti richiesti.


Il termine è stato fissato tenuto conto dell’elevato numero delle domande pervenute, oltre 3000, da valutare per la prima formazione degli elenchi. Le richieste di iscrizione agli elenchi dovevano pervenire in Consob entro il 24 maggio scorso (v. “Consob Informa” n. 16/2010); le domande presentate oltre questa scadenza saranno prese in considerazione ai fini dell’aggiornamento semestrale degli elenchi.


Per la gran parte delle domande pervenute, il possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione è stato autocertificato dall’istante, con conseguente necessità di effettuare le opportune verifiche nell’osservanza e con le modalità di cui all’art. 71 del d.p.r. n. 445 del 28 dicembre 2000.


Dell’avvenuta formazione degli elenchi sarà data comunicazione attraverso i siti internet della Camera di conciliazione e arbitrato presso la Consob (attualmente in fase di realizzazione) e della stessa Consob. L’avvenuta iscrizione negli elenchi sarà comunicata ai soggetti istanti agli indirizzi, anche di posta elettronica, indicati nelle domande di iscrizione da essi inoltrate.


La formazione degli elenchi è un presupposto necessario per l’inizio dell’attività tipica della Camera di conciliazione e arbitrato.


OFFERTA IN OPZIONE E QUOTAZIONE DI AZIONI MERIDIANA FLY


Autorizzata la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione di azioni ordinarie Meridiana fly spa, finalizzata all’ammissione alla negoziazione sul Mta delle stesse e delle 325.247.524 azioni ordinarie emesse il 1° marzo 2010 a servizio di un aumento di capitale in natura riservato all’azionista di controllo Meridiana spa.



L’emittente, quotata sul Mta di Borsa dal dicembre 2005, è stata costituita nel 1989 con la denominazione di Eurofly spa, poi mutata in Meridiana fly spa a partire dal 28 febbraio 2010 – data nella quale ha avuto efficacia il conferimento, da parte della controllante Meridiana spa, del proprio ramo d’azienda aviation relativo alle attività di trasporto aereo, prevalentemente concentrato sulla attività di linea.



Alla data del prospetto, l’unico azionista rilevante di Meridiana fly è Meridiana spa, che la controlla ai sensi dell’art. 93 del Tuf detenendo 536.628.025 azioni (su un capitale sociale suddiviso in 680.042.294 azioni ordinarie prive dell’indicazione del valore nominale), pari al 78,91% del capitale sociale. A sua volta Meridiana spa è indirettamente controllata da Sa Karim Aga Khan tramite Akfed, che detiene una partecipazione potenziale pari al 29,40% del capitale sociale di Meridiana fly.



Meridiana fly è soggetta ad obblighi di informativa mensile dal luglio 2007 in ordine all’evoluzione della situazione economico-patrimoniale e finanziaria della società e del suo gruppo. Inoltre, la società è soggetta all’obbligo di integrare l’informativa contabile di periodo con alcune specifiche informazioni quali il grado di rispetto delle clausole dell’indebitamento del gruppo comportanti limiti all’utilizzo delle risorse finanziarie dello stesso gruppo e l’approvazione e/o lo stato di implementazione del piano industriale della società.



Le azioni oggetto del prospetto rivengono dall’aumento di capitale deliberato dal cda dell’emittente, su delega dell’assemblea straordinaria del 21 dicembre 2009: in tale data l’assemblea ha attribuito al cda la facoltà di aumentare il capitale sociale a pagamento e in via scindibile per un importo massimo di 40 milioni di euro, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, mediante emissione di azioni ordinarie, aventi le stesse caratteristiche di quelle già in circolazione, da offrire in opzione agli azionisti. Essa ha deliberato inoltre un aumento di capitale riservato all’azionista di controllo Meridiana spa, per un controvalore complessivo di circa 52,56 milioni di euro, da liberarsi mediante conferimento in natura da parte di quest’ultima del proprio ramo di azienda ed eseguito il 28 febbraio 2010.


Il 14 maggio 2010 il cda di Meridiana fly ha deliberato di dare parziale esecuzione alla delega approvando l’aumento di capitale in denaro e stabilendo che le azioni rivenienti da tale aumento potranno essere liberate a scelta dei sottoscrittori sia in denaro sia mediante compensazione degli eventuali crediti a tal fine fruibili vantati dai sottoscrittori nei confronti della società, nonché mediante utilizzo di versamenti in conto futuro aumento di capitale e versamenti in conto aumento di capitale.


In data 14 luglio 2010, infine, il cda dell’emittente ha approvato le condizioni definitive dell’aumento di capitale, deliberando di aumentare il capitale sociale a pagamento in via scindibile per un importo massimo di 7.140.443,94 euro, mediante emissione di massime 714.044.394 azioni ordinarie prive dell’indicazione di valore nominale, con godimento al 1° gennaio 2010 e con caratteristiche e diritti pari a quelle già in circolazione, da offrire in opzione agli azionisti nel rapporto di 21 azioni ogni 20 azioni ordinarie possedute ad un prezzo di sottoscrizione di 0,056 euro per ciascuna azione (di cui 0,046 a titolo di sovrapprezzo e 0,010 a copertura della parità contabile implicita). Tenuto conto del prezzo unitario di sottoscrizione e del numero massimo di azioni che potranno essere emesse, il controvalore complessivo massimo dell’aumento di capitale è pari a 39.986.486,064 euro, di cui 32.846.042,124 a titolo di sovrapprezzo.



In data 22 febbraio 2010 Meridiana spa si è impegnata, anche al fine di favorire il mantenimento di un adeguato flottante, a sottoscrivere i diritti di opzione ad essa spettanti, in misura tale per cui la partecipazione dalla stessa detenuta non si riduca al di sotto del 50,1% del capitale sociale e non superi la soglia del 90%.



L’offerta è volta innanzitutto a reperire mezzi finanziari di carattere durevole per rafforzare il livello di patrimonializzazione della società e, in secondo luogo, a reperire in tempi brevi una parte delle risorse finanziarie (pari a circa 70 milioni di euro) previste per l’attuazione del piano industriale approvato dal cda di Meridiana fly e relativo all’integrazione delle attività dell’emittente con quelle della controllante Meridiana spa.



Il prospetto riporta nel paragrafo “fattori di rischio” gli elementi di rischio per gli investitori connessi all’emittente, al suo gruppo, al relativo settore di operatività e ai titoli offerti, tra cui i rischi connessi alle rilevanti incertezze che connotano il presupposto della continuità aziendale e al fatto che il gruppo Meridiana fly non dispone di un capitale circolante netto sufficiente per far fronte alle obbligazioni in scadenza nei dodici mesi successivi alla data del prospetto.


INTIMAZIONE ALLA SOCIETÀ PRICEWATERHOUSECOOPERS
La Commissione ha intimato alla società di revisione PricewaterhouseCoopers spa, ai sensi dell'art. 163, comma 1, lettera b) del Tuf (nel testo vigente all’epoca dei fatti), di non avvalersi, nell'attività di revisione contabile, del dott. Gian Paolo Di Lorenzo per un periodo di due anni (delibera n. 17377 del 15 giugno 2010).



Il provvedimento è stato assunto a seguito degli accertamenti di vigilanza effettuati sull'attività di revisione svolta dalla PricewaterhouseCoopers nei confronti della società Aicon s.p.a., delle principali società da quest’ultima controllate e del gruppo Aicon.


________________________________________


- LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE ASSUNTE O


RESE PUBBLICHE NEL CORSO DELLA SETTIMANA -


(i documenti immediatamente disponibili nel sito sono evidenziati tramite link;


gli altri provvedimenti saranno disponibili nei prossimi giorni)


Revisione contabile


Intimazione, ai sensi dell'art. 163, comma 1, lett. b) del d.lgs. n. 58/98, alla PricewaterhouseCoopers spa di non avvalersi nell'attività di revisione contabile del dott. Gian Paolo Di Lorenzo per un periodo di due anni (delibera n. 17377 del 15 giugno 2010).


Prospetti


Autorizzata la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e all’ammissione a quotazione sul Mta di azioni ordinarie Meridiana fly spa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e delle note informative e di sintesi relative ai programmi di offerta al pubblico di obbligazioni zero coupon/one coupon, a tasso fisso, a tasso fisso crescente (step up)/decrescente (step down), a tasso variabile, a tasso misto, a tasso variabile con tasso minimo e/o massimo e indicizzate all’inflazione con tasso minimo e/o massimo emesse da Banca Carige spa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento alle note informativa e di sintesi relative al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile e step up emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Valmarecchia nei comuni di Rimini e Verucchio sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e dei supplementi alle note informative e di sintesi relative ai programmi di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up/step down e zero coupon emesse da Credito Piemontese spa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento alle note informativa e di sintesi relative al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up/step down, zero coupon e a tasso misto emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Vicentino Pojana Maggiore (Vicenza) sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e dei supplementi alle note informative e di sintesi relative ai programmi di offerta al pubblico e quotazione di obbligazioni zero coupon (welcome edition), a tasso fisso, tasso fisso step up/step down (welcome edition), a tasso variabile (welcome edition), a tasso misto (welcome edition), subordinate lower tier II a tasso variabile con rimborso anticipato, subordinate lower tier II a tasso variabile con ammortamento, subordinate lower tier II a tasso fisso con rimborso anticipato, subordinate lower tier II a tasso fisso con ammortamento, subordinate lower tier II fix to float con rimborso anticipato emesse da Unione di Banche Italiane scpa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento alle note informativa e di sintesi relative al programma di offerta al pubblico di obbligazioni zero coupon (welcome edition), a tasso fisso, tasso fisso step up/step down (welcome edition), a tasso variabile (welcome edition) e a tasso misto (welcome edition) emesse dalla Banca Popolare Commercio e Industria spa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, zero coupon, step up/step down, a tasso variabile e a tasso variabile min-max emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Pergola sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, zero coupon, step up/step down e a tasso misto emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up/step down, zero coupon, a tasso misto e con opzione call europea emesse dalla Banca di San Giorgio e Valle Agno Credito Cooperativo di Fara Vicentino sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo ai programmi di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso con eventuale facoltà di rimborso anticipato a favore dell’emittente, step up con eventuale facoltà di rimborso anticipato a favore dell’emittente, a tasso variabile con eventuale tasso massimo di tipo ratchet, zero coupon, subordinate a tasso variabile lower tier II con ammortamento e subordinate a tasso fisso lower tier II con ammortamento emesse dalla Cassa di Risparmio di Bra spa (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione delle note informativa e di sintesi relative al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, step up/step down, zero coupon, a tasso variabile con eventuale tasso minimo (floor) e/o tasso massimo (cap) e a tasso misto con eventuale tasso minimo (floor) e/o tasso massimo (cap) emesse da Banca di Credito Cooperativo di Roma sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso e step up emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno scrl (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, a tasso step up, a tasso misto emesse dalla Cassa Raiffeisen di Brunico sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile , step up/step down emesse dalla Banca di Bologna Credito Cooperativo sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione del prospetto di base relativo al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso fisso, step up/step down e a tasso variabile emesse da CentroMarca Banca di Credito Cooperativo sc (decisione del 13 luglio 2010).


Autorizzata la pubblicazione delle note informativa e di sintesi relative al programma di offerta al pubblico di obbligazioni a tasso variabile, a tasso variabile con cap e/o floor, a tasso misto e a tasso misto con cap e/o floor emesse dalla Cariparma - Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza spa (decisione del 13 luglio 2010).


Albi ed Elenchi


Radiato dall’albo dei promotori finanziari Vincenzo De Pisa, residente in provincia di Modena (delibera n. 17376 del 15 giugno 2010).


Sospeso per due mesi in via sanzionatoria dall’albo dei promotori finanziari Tiziano Soave, residente in provincia di Padova (delibera n. 17375 del 15 giugno 2010).


Sospeso per due mesi in via cautelare dall’albo dei promotori finanziari Gianluigi Spada, residente in provincia di Bergamo (delibera n. 17380 del 22 giugno 2010).


Sospeso per due mesi in via cautelare dall’albo dei promotori finanziari Luca Castellana, residente ad Arezzo (delibera n. 17388 del 23 giugno 2010).


________________________________________


CONSOB INFORMA (Reg. al Trib. di Roma n. 575 del 23/12/94) - Direttore responsabile: Alberto Aghemo - Comitato di redazione: Antonella Nibaldi (coordinatrice), Laura Ferri, Claudia Amadio, Augusto Marciano, Claudia Paladini, Sante Vagnarelli - Elaborazione e composizione: Alfredo Gloria, Piergiorgio Morandi - Direzione e redazione: CONSOB Via G. B. Martini, 3 - 00198 Roma - telefono: (06) 84771 - fax: (06) 8417707. E' possibile inviare documenti o segnalazioni alla redazione utilizzando l’Area interattiva del sito www.consob.it dove per altro CONSOB INFORMA è consultabile al link "newsletter".

0  commenti :



MarketMovers.it -Blog finanziario -2016-2017. © Alcuni diritti riservati. Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Italia . Grafica by Rulez88

-->